Castelbuono, grande partecipazione per il Concorso nazionale di fotografia

0
16
castelbuono

Castelbuono “città della fotografia”  spegne i riflettori sulla 21° edizione del “Concorso Nazionale di Fotografia Città di Castelbuono”.

Durante la manifestazione, appena conclusasi nella splendida cornice del Chiostro di San Francesco, l’attenzione degli spettatori è stata convogliata sulle immagini che venivano proiettate su un grande schermo.

Grande soddisfazione, per l’A.P.S. Fotoriflettendo e per il risultato conseguito, resa evidente dalla partecipazione di un pubblico numeroso. Il “Concorso Nazionale di Fotografia Città di Castelbuono, Premio giovani Fotoriflettendo“, quest’anno, oltre alle consuete tematiche “Libero” e “Castelbuono: Castello dei Ventimiglia, bene comune dal 1920 al 2020” si è voluto cimentare su un tema che può suonare come sfida al mondo dei fotoamatori ma che in realtà si pone un preciso obiettivo: stimolare attraverso il tema  “La finestra: uno sguardo dentro e fuori” l’osservazione… osservazione naturale, scientifica e sociale, interiore “punto di vista” da cui guardare la realtà, e insieme, rovesciando la prospettiva, spia di quello che accade negli interni.

La finestra come luogo di comunicazione con la luce e con il cielo, simbolo di attesa, di desiderio ma anche di fuga.

Il risultato estremamente positivo, oltre 500 le fotografie che, hanno partecipato alla 21°  edizione del Concorso  riuscendo, soprattutto, le immagini riferentesi al tema “La finestra…” a ben evidenziare il concetto dell’osservazione , proprio l’obiettivo che l’organizzazione si era proposto.

Il concorso, stabilmente inserito fra le manifestazioni estive di grande rilievo grazie all’impegno di Vincenzo Cucco, presidente dell’A.P.S. Fotoriflettendo e ideatore dello stesso sin dal 1999, continua ad interessare e coinvolgere sempre più partecipanti pur mantenendo un occhio di riguardo nei confronti dei giovani cui va riconosciuto il “Premio giovani Fotoriflettendo”, premio attribuito alla fotografia più significativa sia dal punto di vista artistico che emotivo, scelta tra i giovani parteci­panti, indipendente­mente dalla sezione o tema.

La commissione giudicatrice composta dallo stesso Vincenzo Cucco, nella qualità di presidente, da Felice Cavallaro – giornalista / Corriere della Sera , Girolamo Cusimano esperto in fotografia / docente Università di Palermo, Antonio Saporito – fotografo / presidente Scuola Stabile di Fotografia Palermo, Franco Carlisi – fotografo / direttore della Rivista Scientifica Gente di Fotografia, Sebastiano Raimondo – fotografo / ricercatore Dinamia’ Cet-Lui di Lisbona e docente di fotografia Accademia di Belle Arti di Palermo, Roberto Strano – photoreporter,  ha avuto il gravoso compito di scegliere le opere da premiare secondo criteri tecnici ed artistici e di selezionare  circa 140 fotografie per l’allestimento della mostra.

.Questi i vincitori: tema libero/colore: 1° class.“Riflessioni” di Daniele Franceschini (Gavorrano/GR), 2° class.  “Goal” di Giovanni Cassarà (Partinico/PA), 3° class. “Sensualità” di Elisa Prisinzano (Pavia). Per il tema libero/bianco-nero: 1° class. “Spiragli di luce” di Francesco Terranova (Bagheria/PA), 2° class. “Desertica” di Enrico Doria (Pavia), 3° class. “Poltergeist” di Giuseppe Cacocciola (Agrigento). Per il tema obbligato “La finestra: uno sguardo dentro e fuori” /colore: 1° class. “Alla finestra” di Miche Ginevra (Caltanissetta), 2° class. “Per il festino di Santa Rosalia” di Tiziana Di Pietro (Palermo), 3° class. “Il cielo in una stanza” di Federico Pucci (Palermo). Per il tema obbligato “La finestra: uno sguardo dentro e fuori” / bianco-nero: 1° class. “Generazioni” di Massimo Tabasso (Savignano/CU), 2° class. “The passengers” di Giuseppe Cultrara (Isnello/PA), 3° class. “Le ragazze sul muro” di Mario Giambanco (Palermo). Per il tema “Castelbuono…” sezione unica: 1° class. “Celebration” di Mirko Raimondo (Milano), 2° class. “Eye” di Mauro Vincenzi (Bastiglia/MO), 3° class. “La cripta ed i suoi misteri” di Maria Di Pasquale (Monreale/PA).

Menzioni di merito sono state attribuite ai fotoamatori: Sergio Fraterrigo (Palermo), Paola Mendola (Palermo), Barbara Pilotti (Magreta di Formigene/MO). La giuria ha, inoltre, segnalato:  Maurizio Badoer (Venezia), Salvatore Guglielmo (Termini I./PA), Concetta Pintacuda (Torino).

Il Premio giovani “Fotoriflettendo” è stato attribuito all’opera, indipendentemente dalla categoria e sezione, più significativa presentata dai giovani partecipanti, dal titolo “Cosa vuoi gridare?” di Livia Mancinelli di Roma. Tale premio consiste in una stampa d’arte certificata del 1800 raffigurante il Duomo di Cefalù.

Il Riconoscimento al più giovane partecipante è andato  a Davide Gugliuzza di Castelbuono con l’opera “Mare e terra”, premiato con un trofeo offerto dalla Banca Mediolanum.

Il Premio del Pubblico è andato ad Elio Avellone di Bagheria con l’opera “ La magia al tramonto”.

Le notizie relative alla manifestazione con le relative fotografie saranno visionabili nel sito: www.fotoriflettendo.com   /  https://www.facebook.com/fotoriflettendo/