Castelvetrano: voleva estorcere denaro a due imprenditori, in manette pastore di Campobello

0
68

Voleva estorcere denaro a due imprenditori, ma le vittime lo hanno denunciato e per Calogero Randazzo, 67 anni, pastore di Campobello di Mazara, già noto alle forze dell’ordine, sono scattate le manette dei Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano, in provincia di Trapani, dove sono accaduti gli episodi.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Marsala, hanno permesso di documentare diversi tentativi di estorsione. In particolare, a settembre e ottobre dello scorso anno, il pastore si è recato in due imprese olivicole di Castelvetrano, chiedendo ai titolari 30mila euro e ottenendo il netto rifiuto dei proprietari.

Nella notte del 29 ottobre sono state danneggiate, a distanza di quaranta minuti l’una dall’altra, con colpi di fucile calibro 12 le auto dei due imprenditori, parcheggiate nei pressi dei loro fabbricati industriali. Le indagini, anche grazie ai servizi di intercettazione e alla collaborazione delle vittime, hanno permesso di risalire a Randazzo, rintracciato a Pontenure in provincia di Piacenza e arrestato. Al termine delle formalità di rito Randazzo è stato rinchiuso nel carcere Le Novate, a disposizione della magistratura.