Polemica tra Catania e il Pd, Cammarata ironizza: “Se gli volevano male lo facevano parlare di mobilità “

0
17

Imprevedibile e ironica solidarietà dell’ex-sindaco di Palermo Diego Cammarata all’assessore alla Mobilità Giusto Catania. L’esponente di Rifondazione comunista è stato protagonista di uno scontro con i dirigenti del Partito democratico, che hanno deciso di non tenere più il  dibattito sull’amministrazione comunale, in programma alla Festa dell’Unità, dopo la scelta di Catania di partecipare alla manifestazione organizzata dal suo partito contro il governo Renzi. La vicenda ha innescato ieri la reazione piccata dell’esponente neocomunista che ha polemizzato sui social network con il segretario provinciale del Pd, Carmelo Miceli.

“Desidero esprimere la mia solidarietà a Giusto Catania. Avergli comunicato di essere ‘ospite non gradito’ dopo averlo in precedenza invitato non rende giustizia al nome e alla sensibilità politica del Partito democratico. E poi, diciamo la verità – conclude Cammarata – se proprio volevano fargli un torto dovevano, al contrario, farlo intervenire a dire la sua nel dibattito sulla mobilità”.