Maltempo, il freddo uccide un clochard a Canicattì

0
31

Il freddo ha ucciso un clochard in provincia di Agrigento. Il corpo dell’uomo, di 53 anni, separato e noto alla comunità per la sua vita da senzatetto, è stato trovato in una strada di Canicattì, in piazza Vespri. A segnalare la sua presenza alcuni passanti che intorno alle 7.30 hanno allertato il 118 e i carabinieri che non hanno potuto fare altro che constatare la morte del povero uomo.

Sul corpo del clochard non sono stati trovati segni di violenza. L’uomo sarebbe morto per un arresto cardiocircolatorio, probabilmente causato dalle temperature rigide della notte che a Canicattì hanno toccato lo 0.

L’ondata di maltempo interessa l’intera provincia, con un nuova emergenza neve sulle strade provinciali dell’area montana. I tecnici e i cantonieri del Libero consorzio comunale stamane hanno segnalano già almeno 15 centimetri di neve lungo la provinciale San Giovanni Gemini-Santo Stefano di Quisquina. All’opera lo spalaneve e il mezzo spargisale, adoperati anche sulla provinciale  Cammarata-Castronovo di Sicilia per prevenire la formazione di ghiaccio lungo la carreggiata. L’intensificarsi della perturbazione atmosferica che da oltre 24 ore si è abbattuta, con il progressivo abbassarsi delle temperature, sta causando nuovamente problemi alla viabilità interna, e agli automobilisti e’ raccomandata la massima prudenza e di mettersi in viaggio solo se strettamente necessario. (AGI)