Comuni: sì ai bilanci o sindaci con giunta e consiglio a casa, vertice Anci

0
26
villa niscemi

Comuni: sì ai bilanci o sindaci con giunta e consiglio a casa, sabato si riunisce Anci Sicilia alle 10,30 a Villa Niscemi.
Amministratori comunali e consiglieri comunali sono preoccupati dopo la recente approvazione dell’articolo 5 della Legge regionale che prevede, in caso di mancata approvazione dei documenti economici, oltre allo scioglimento del consiglio comunale, anche la decadenza del sindaco e della rispettiva giunta.

“E’ una norma che è già diventata fonte di grave incertezza ed un elemento che mina la stabilità politica degli enti locali. Tale norma, infatti, sta avendo la responsabilità di trasformare il tema delle criticità finanziarie in tema politico oggetto di speculazione. In un contesto come quello siciliano, in cui sono oltre duecento i comuni che non hanno approvato il bilancio, la vicenda è particolarmente esplosiva e rischia di creare ulteriori disagi nella gestione degli enti locali e rispetto all’erogazione dei servizi ai cittadini. Oggi gli amministratori locali non possono più restare immobili ed aspettare miracoli, ma devono fare il possibile per evitare che le problematiche dei comuni e delle province siano gravemente sottovalutate”, dicono Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell’AnciSicilia, hanno invitato i sindaci dell’Isola a partecipare.

”Sono state numerosissime – precisano Orlando e Alvano – le richieste dei sindaci che, in queste ultime settimane, hanno investito l’Associazione per la risoluzione urgente di problemi quali la liquidità, le risorse finanziarie, i maggiori costi del servizio integrato dei rifiuti, la stabilizzazione dei lavoratori precari e, su tutti, l’impossibilità di approvare i bilanci di previsione e il rischio concreto di un aumento esponenziale degli enti in dissesto”.