Conferita la cittadinanza onoraria a Margarethe Von Trotta

0
14

E’ stata conferita la cittadinanza onoraria della città di Palermo alla celebre regista tedesca Margarethe Von Trotta, alla quale il capoluogo siciliano dedica anche una retrospettiva: il riconoscimento è stato consegnato dal sindaco Leoluca Orlando durante la cerimonia che si è svolta a Palazzo delle Aquile.

“La sua vita come attrice e intellettuale ha segnato il ruolo delle donne nel mondo – ha detto Orlando motivando la decisione di conferire la cittadinanza onoraria alla Von Trotta – Ha raccontato il mondo visto dalla parte delle donne, attraverso la loro vita, e ha descritto le loro sofferenze, i disagi e le speranze. Questo riconoscimento rappresenta una valorizzazione del principio della legalità dei diritti, al quale la geniale artista si è sempre ispirata e per quale l’Amministrazione comunale lavora ogni giorno. La sua attività contiene l’impegno civile delle grandi opere, la sapienza e l’originalità del grande cinema che contribuisce a modificare il senso comune; è una regista coraggiosa e lungimirante, un’intellettuale intransigente  – ha concluso Orlando – che ha denunciato con lucidità la convivenza e la collusione fra la criminalità e alcuni settori della politica”.

Proseguirà fino al 26 aprile, invece, la retrospettiva “Le donne di Margarethe” organizzata dal Goethe Institut e dal comitato PiùdonnePiùPalermo e dedicata alla regista, che ha preso il via proprio questa sera ai Cantieri Culturali della Zisa. In programma le proiezioni di alcuni dei più importanti film firmati dalla Von Trotta, a cominciare da “Vision”, mai distribuito nelle sale italiane, fino a “Il lungo silenzio” girato all’indomani delle stragi di mafia di Capaci e via d’Amelio a Palermo.