Controlli dei carabinieri nel Cefaludese: un arresto, due denunciati e tredici segnalati

0
18

Proseguono i servizi, preventivi e repressivi, disposti dalla Compagnia Carabinieri di Cefalù per contrastare gli illeciti – penali ed amministrativi – in tema di sostanze stupefacenti: tra la fine del carnevale e il primo weekend di marzo si sono intensificati i controlli lungo le principali vie di comunicazione e luoghi di ritrovo ed i risultati non si sono fatti attendere.

Erano circa le ore 20 di giovedì 2 marzo allorquando, lungo la SS113, nei pressi della Contrada Vallone Di Falco, i Carabinieri hanno intimato l’ALT ad un’automobile a bordo della quale stava viaggiando, in direzione del centro abitato, il 43enne D.F.D., originario di Palermo.

All’atto dei preliminari accertamenti l’uomo ha manifestato un atteggiamento particolarmente nervoso e preoccupato, tanto da indurre i Carabinieri ad approfondire il controllo: D.F.D. ha, così, consegnato ai militari una “panetta” di hashish che, confezionata con cellophane e del peso di gr. 100,00 circa, occultava all’interno della tasca destra del proprio giubbotto.

I militari hanno ulteriormente proseguito i controlli operando una perquisizione veicolare, rinvenendo, all’interno del portaoggetti dello sportello lato guida, un coltello a serramanico, la cui lama presentava tracce della medesima sostanza stupefacente.

Dichiarato in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di cessione, D.F. D.è stato accompagnato presso il proprio domicilio in attesa del giudizio direttissimo. Dopo la convalida dell’arresto, il Giudice ha ordinato la liberazione dell’uomo in attesa del processo.

Il 03 marzo, venerdì, i controlli dei Carabinieri sono proseguiti nei pressi della stazione ferroviaria di Cefalù: verso le ore 22:15 e tra gli altri viaggiatori, è disceso dal treno regionale proveniente da Palermo T.l., 20enne del luogo.

I Carabinieri della locale Stazione lo hanno fermato e sottoposto a perquisizione personale rinvenendo e sequestrando due involucri che, contenenti cocaina per un peso complessivo di gr. 1,00 circa, occultava in bocca.

I militari hanno, quindi, esteso i controlli all’abitazione del giovane, dove hanno rinvenuto altra sostanza stupefacente, cocaina ed hashish del peso rispettivamente di gr. 2,00 e gr. 1,00 circa, e nove compresse di Suboxone, farmaco distribuito presso  i SERT per curare la dipendenza da oppiacei.

Quanto rinvenuto sulla persona e nell’abitazione di T.l. è stato sequestrato ed il giovane è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria. Ai controlli operati dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e delle Stazioni di Castelbuono e Collesano sono, infine, conseguiti il deferimento in stato di libertà di una persona per guida in stato di alterazione psicofisica da uso di sostanze stupefacenti, di un’altra per detenzione ai fini di cessione di gr. 30,00 di marijuana e la segnalazione alle competenti Prefetture di tredici assuntori di sostanze stupefacenti.