Coronavirus: anziano morto a Enna, in Sicilia 340 positivi, 179 ricoverati

0
26

Un uomo di 82 anni è morto all’ospedale Umberto I di Enna. Il paziente, affetto da altre patologie e risultato poi positivo al coronavirus, era arrivato presso il presidio ospedaliero in gravi condizioni, dove è deceduto per insufficienza cardiorespiratoria. Lo rende noto l’Asp di Enna, sottolineando in una nota che l’Unità di Crisi Aziendale si è immediatamente adoperata per l’avvio dell’indagine dei contatti dell’uomo e per mettere in atto le procedure finalizzate a circoscrivere ulteriori possibili contagi. L’Asp raccomanda l’obbligo di permanenza domiciliare per contenere la diffusione del virus.

Sono 340 i positivi al tampone per il Coronavirus in Sicilia, mentre sono 15 le persone guarite. E’ l’ultimo dato reso noto dalla Regione comunicato all’Unità di crisi nazionale. Dall’inizio dei controlli, i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento sono 3.961.

Sono stati trasmessi all’Istituto superiore di sanità, invece, 340 campioni (58 più di mercoledì). Risultano ricoverati 179 pazienti (24 a Palermo, 91 a Catania, 16 a Messina, 2 ad Agrigento, 9 a Caltanissetta, 11 a Enna, 3 a Ragusa, 15 a Siracusa e 8 a Trapani) di cui 36 in terapia intensiva, mentre 142 sono in isolamento domiciliare, 15 sono guariti (nove a Palermo, due ad Agrigento e Messina, uno a Enna e Ragusa) e quattro deceduti.

Questi i casi di coronavirus riscontrati nelle varie province dell’Isola, aggiornati alle 12 di giovedì, così come segnalati dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale. In totale sono 340 i casi positivi registrati dall’inizio, di cui 179 ricoverati (36 in terapia intensiva), 142 in isolamento domiciliare, quindici guariti e quattro deceduti. Questa la divisione nelle varie province: Agrigento, 27; Caltanissetta, 12; Catania, 151; Enna, 21; Messina, 16; Palermo, 52; Ragusa, 7; Siracusa, 33; Trapani, 21.