Coronavirus: emergenza in Oasi Troina, una settantina di contagiati

0
23

L’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, ha inviato a Troina il responsabile del Comitato per l’emergenza Covid-19 in Sicilia Antonio Candela e il direttore scientifico dell’Istituto Neurolesi Bonino Pulejo Dino Bramanti per monitorare e coordinare ulteriori azioni di prevenzione e contenimento del contagio da Coronavirus.

Intanto, il presidente della Regione Nello Musumeci è in costante contatto con il sindaco della cittadina ennese Fabio Venezia, che ieri aveva chiesto l’invio dell’esercito per presidiare il paese, con il quale non si è esclusa l’ipotesi di dichiarare Troina “zona rossa”. Tale eventuale decisione verrà assunta dopo la relazione degli esperti e in seguito ai risultati sui nuovi tamponi effettuati.

All’Irccs di Troina sono ricoverati circa 160 disabili, 20 dei quali già contagiati e molti altri, con gravi sintomi, in attesa dei tamponi di conferma. Per la loro assistenza, 24 ore su 24, sono impiegati circa 130 operatori tra medici, infermieri e altro personale. Tredici dipendenti sono rimasti contagiati e per altri 36 si attendono i risultati. Nei giorni scorsi, la Regione Siciliana ha già nominato Giuseppe Murolo, dirigente dell’assessorato alla Salute, quale commissario regionale per l’emergenza sanitaria presso l’Istituto Oasi Maria Santissima di Troina, dove si sono registrati casi di contagio.