Coronavirus, il tecnico del Palermo Pergolizzi: “Preoccupati per contagio calciatori”

0
17

“Siamo molto preoccupati perché la salute viene prima di ogni cosa. Viviamo alla giornata con la massima attenzione e ci auguriamo che la situazione generale possa al più presto tornare nella norma”. A dirlo, attraverso il sito ufficiale del club, è l’allenatore del Palermo Rosario Pergolizzi a proposito della velocità dei contagi da coronavirus.

Il tecnico della squadra che guida la classifica del Girone I della Serie D, ha anche lanciato uno sguardo a quello che succede nel massimo campionato. “Il contagio di calciatori della Serie A, ai quali va la nostra solidarietà – continua Rosario Pergolizzi – è la prova che tutti, anche in condizioni di estrema cautela, siamo potenzialmente esposti al virus”.

Sulla gestione dell’emergenza all’interno del suo gruppo di lavoro, l’allenatore spiega che non è una situazione facile. “Soprattutto per i più giovani – fa notare Rosario Pergolizzi – ma bisogna affrontare la situazione senza ansia osservando tutte le disposizioni ricevute dal Governo e, noi in particolare, dalla nostra società, che anche in questa occasione ha dimostrato tutta la propria solidità ed organizzazione. Molti dei nostri ragazzi sono lontani dai propri affetti, anche io ha la famiglia ad Ascoli, non è facile ma bisogna essere forti con la testa e vivere questo periodo come una prova di maturità. Quando avremo la certezza che tutto sarà finito finalmente potremo tornare a parlare anche di calcio”, conclude Rosario Pergolizzi.(ansa)