Coronavirus: in Sicilia 107 nuovi positivi e due decessi, impennata a Palermo

0
49

Sono 107 i nuovi positivi al Coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono a 2.530 i contagiati, 235 ricoverati in ospedale, 13 dei quali in terapia intensiva, 2.282 in isolamento domiciliare. I tamponi eseguiti sono stati 5.330. Si registrano due nuove vittime che portano a 306 i decessi dall’inizio dell’epidemia nell’Isola.

Le due vittime sono a Catania, uno un uomo di 70 della provincia, e un settantaseienne del Ragusano. I guariti sono 36. Sul fronte della distribuzione fra province, la provincia di palermo resta quella più colpito con 60 nuovi casi (6 sono migranti arrivati dall’hotspot di Lampedusa), seguono Catania con 24 casi e Trapani con 2. Poi ci sono 2 casi a Messina, 2 a Caltanissetta, 9 ad Agrigento, 4 a Ragusa, 3 a Enna 1 a Siracusa.

Saracinesche abbassate temporaneamente nello storico Panificio Graziano di via del Granatiere a Palermo. Ufficialmente “chiuso per manutenzione straordinaria”. Da martedì scorso sia il forno, che il bar e il ristorante, sono chiusi perché uno dei pizzaioli ha manifestato i sintomi del coronavirus che sta mettendo in ginocchio il pianeta. Fatto subito il tampone è risultato positivo. Tutto il personale è in quarantena e si è sottoposto al tampone. I locali saranno sanificati.

Dopo i cinque i casi di Covid19 registrati fra il personale dell’ufficio esecuzioni del tribunale di Palermo, domani chiude per sanificazione una parte della cittadella della giustizia, l’Unep (Ufficio notificazioni esecuzioni e protesti). Il sindacato Confintesa ha chiesto l’immediata chiusura dell’ufficio, nel palazzo ex Eas, e lo screening di massa dei dipendenti che lavorano nello stabile. Una richiesta che è stata accolta dal presidente della corte d’Appello Matteo Frasca, il quale ha fissato per domani mattina la sanificazione dei locali, mentre sia il palazzo vecchio che il palazzo nuovo saranno regolarmente aperti. Nello stabile ex Eas invece per tutta la mattina sarà inibito l’accesso a tutti, dai magistrati al personale amministrativo, fino a conclusione delle sanificazioni. Oltre ai cinque dipendenti contagiati dell’ufficio Unep, sono in isolamento tutti i colleghi che negli ultimi giorni sono venuti a contatto con i positivi.