Coronavirus: in Sicilia 54 nuovi positivi, 5 sono migranti, i ricoverati sono 69

0
18

Sono 54 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia nelle ultime 24 ore: quattro in più rispetto a ieri; 5 sono migranti. E’ quanto riporta il bollettino del ministero della Salute. Attualmente ci sono 1.058 positivi di cui 69 ricoverati in ospedale (+7), 9 in terapia intensiva e 980 in isolamento domiciliare, per un totale di 4228 casi dall’inizio dell’epidemia. I guariti salgono a 2.884 (+15). Rimane fermo il dato dei decessi: 286. Sono stati fatti 3.236 tamponi.

Per quanto riguarda le province 6 sono ad Agrigento, 4 a Caltanissetta, 12 a Catania, 10 a Messina di cui 5 tornati dalla Campania e uno straniero, 5 a Siracusa, 8 a Palermo e 9 a Ragusa.

“Sono risultati negativi i circa 100 tamponi eseguiti sulle persone che erano entrate in contatto con gli 11 giovani positivi rientrati da una vacanza a Malta”. Lo rende noto il Comune di Caniccattini Bagni, centro montano del Siracusano che ha rischiato, nelle settimane scorse, di trasformarsi in un focolaio. “Sono risultati tutti negativi i 97 tamponi eseguiti dall’Asp a Canicattini Bagni agli invitati alla festa di compleanno di due settimane addietro che aveva visto la presenza di uno degli 11 ragazzi positivi al Covid19 dopo una vacanza a Malta” spiegano dal comune del Siracusano, aggiungendo che “continua, invece, l’isolamento, sino alla negativizzazione, per gli 11 giovani canicattinesi contagiati al rientro dalla vacanza a Malta”.

In una lunga diretta Facebook, il sindaco di Avola Luca Cannata ha affermato che “ci sono due pazienti ricoverati all’ospedale di “Di Maria” di Avola perché positivi al Coronavirus e due operatori sanitari. L’Asp sta facendo tutti i tamponi sui pazienti e sul personale sanitario. Ed è già stata attivata procedura prevista in questi casi con la sospensione di alcune attività e controlli ad hoc”.

Una donna di Agrigento, tornata da una vacanza in Sardegna, è risultata positiva al Coronavirus. L’Asp ha già attivato tutte le attività di prevenzione e gli accertamenti sui suoi possibili contatti. “La concittadina accusa alcuni sintomi tipici della malattia e si trova in isolamento domiciliare”, ha spiegato il sindaco Lillo Firetto.