Corte conti, condannata Simona Vicari: deve risarcire 5 mila euro

0
17
Simona Vicari

I giudici della Sezione giurisdizionale d’appello della Corte dei conti hanno condannato l’ex sindaco di Cefalù Simona Vicari a risarcire il Comune di 5.534 euro per avere dato un incarico di progettazione senza la copertura finanziaria. Condannato anche l’allora responsabile dei lavori pubblici Matteo Crisà che dovrà pagare la somma di 2.851.

La sentenza è stata emessa dai giudici della corte dei conti presieduta da Giovanni Coppola, consiglieri Pino Zingale, Vincenzo Lo Presti, Valter Del Rosario, relatore Guido Petrigni. Gli 8385 euro sono la differenza tra il credito del professionista incarica del progetto e quanto fu versato dal Comune dopo che fu presentato un decreto ingiuntivo. Vicari nel 2004 diede l’incarico all’architetto Salvatore Giardina del progetto per pianificare i lavori del centro storico.