Covid: in hub Fiera Palermo al via le somministrazioni delle dosi “booster”

0
12

Prime dosi ‘booster’ (di richiamo) nell’hub della Fiera del Mediterraneo di Palermo. Si tratta dell’iniezione praticata almeno sei mesi dopo l’ultima inoculazione a completamento del ciclo vaccinale. Al momento, come da disposizioni nazionali e regionali, ne hanno diritto i cittadini over 80, gli ospiti e il personale sanitario delle Rsa, funge da iniezione di richiamo, per rafforzare la protezione dal virus.

Gli utenti che appartengono a queste categorie possono ricevere la dose booster alla Fiera del Mediterraneo anche senza prenotazione. Tuttavia, per velocizzare le procedure o per chiedere la vaccinazione a domicilio, è preferibile prenotare dall’homepage della piattaforma dell’hub a questo link: https://fiera.asppalermo.org/.

La somministrazione delle dosi ‘booster’ comincia qualche giorno dopo quella delle dosi ‘addizionali’, iniziata il 20 settembre scorso anche alla Fiera del Mediterraneo. Entrambe rientrano nella categoria delle cosiddette ‘terze dosi’. Per ‘addizionali’ si intendono le dosi aggiuntive di vaccino a persone con gravi immunodeficienze (trapiantati, dializzati, ecc.) da somministrare almeno 28 giorni dopo il completamento del ciclo vaccinale.

“Abbiamo avviato queste attività sia all’hub della Fiera, sia inviando squadre di medici e infermieri in centri dialisi e strutture sanitarie – dice il commissario Covid della città metropolitana di Palermo Renato Costa -. E nostra intenzione continuare anche su questo terreno con le vaccinazioni di prossimità”.