Covid: in Sicilia 300 nuovi casi e un morto

0
18

Sono 300 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia a fronte di 9.523 tamponi processati nell’Isola. Si dimezza l’incidenza che arriva al 3,1% ieri era al 6,9% per effetto del basso numero di tamponi. La Sicilia è al secondo posto per i nuovi contagi giornalieri in Italia, dietro il Lazio che ne conta 434. Gli attuali positivi sono 5.381 con un aumento di altri 258 casi. I guariti sono 41 mentre nelle ultime 24 ore c’è solo una vittima dopo che negli ultimi 4 giorni non c’erano stati morti. Il totale dei decessi resta, dunque, a 6.007.

Sul fronte ospedaliero si registra una risalita dei ricoverati che sono adesso 176, sei in più rispetto a ieri aumentano anche i ricoverati in terapia intensiva che adesso sono 22, uno in più di ieri.

I nuovi contagi Covid-19 nelle singole province: Caltanissetta in testa con 130, poi Palermo 62, Catania 62, Messina 15, Siracusa 7, Trapani 13, Ragusa 0, Agrigento 1, Enna 10.

A Palermo lunghe attese nell’hub vaccinale Cto

Code e lunghe attese nell’hub vaccinale Cto, nei pressi dello Stadio di Palermo. A segnalarlo e’ il segretario provinciale della Fiom Cgil, Francesco Foti, che si trova nella struttura per la seconda dose di vaccino. “Regna la confusione – dice Foti -. C’è una sola fila per tutti: per chi ha la prenotazione, per chi chiede informazioni, per chi deve fare la prima dose e per chi deve ritirare i moduli. Un’organizzazione quanto meno bizzarra, che sta creando caos, con poca vigilanza – commenta il segretario dei metalmeccanici palermitani – Qui al momento siamo in 400, e la mia prenotazione era per le 16. Ma, a guardare la fila, sicuramente ci sarà da attendere molto tempo. Sarebbe stato utile aprire più corridoi, per venire incontro alle differenti esigenze”.