Covid: in Sicilia 4.037 nuovi positivi e 23 morti, ospedali in affanno

0
16

In Sicilia sono 4.037 i nuovi casi di Covid19 registrati a fronte di 24.549 tamponi processati. Il giorno precedente i nuovi positivi erano 8.521. Il tasso di positività scende al 16,4% ieri era 17,9%. L’Isola è al nono posto per contagi, al primo posto c’è l’Emilia Romagna con 11.189 casi. Gli attuali positivi sono 176.754 con un aumento di 3.065 casi. I guariti sono 949 mentre le vittime sono 23 e portano il totale dei decessi a 7.938.

Negli ospedali ci sono 1.562 ricoverati, con 56 casi in più rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 170, 2 casi in più rispetto a ieri.

I contagi da Covid19 nelle singole province: Palermo con 983 casi, Catania 1.059, Messina 197, Siracusa 589, Trapani 454, Ragusa 281, Caltanissetta 201, Agrigento 189, Enna 84.

Nuova giornata difficile negli ospedali palermitani. Ci sono almeno cinquanta richieste di ricovero, ma nei reparti Covid al momento non ci sono posti disponibili. “Al momento non ci sono posti negli ospedali – dice Tiziana Maniscalchi, primario del pronto soccorso Covid del Cervello e responsabile del coordinamento dei posti letto Covid – Abbiamo molti pazienti senza polmonite ma con comorbilità. Le richieste in questo momento sono continue. In questi giorni abbiamo fatto tanti ricoveri insieme e quindi il turn over è rallentato”.

“Abbiamo qualche difficoltà con i posti letto in questi giorni perché ci sono stati numerosi ricoverati dalle case di cura e dai cluster nei reparti ospedalieri. Il turn over si è bloccato. Già sappiamo che si continuerà con le riconversioni dei reparti”, continua Tiziana Maniscalchi. La macchina organizzativa in assessorato sta valutando di convertire altri 60 posti di medicina in posti letto Covid all’ospedale Civico e altri posti al Policlinico. Tutto questo per allentare la pressione sui pronto soccorso.