Covid: in Sicilia 453 nuovi positivi, 21 morti, Palermo in testa per contagiati

0
13

Sono 453 i nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia su 24.790 tamponi processati, con una incidenza di positivi di poco superiore all’1,8%, ancora in discesa rispetto a ieri. La regione è undicesima nel contagio giornaliero per numero di nuovi contagi. Le vittime sono state 21 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.138. Il totale degli attualmente positivi torna a risalire ed è 25.982, con un incremento di 211 casi rispetto a ieri. I guariti sono 221. Negli ospedali continuano a diminuire i ricoveri che adesso sono 858; ovvero 10 in meno rispetto a ieri e tornano a diminuire anche in terapia intensiva dove sono 133, uno in meno rispetto a ieri.

La distribuzione dei contagiati Covid-19 nelle province vede Palermo con 213 casi, Catania 54, Siracusa 41, Agrigento 39, Caltanissetta 38, Messina 27, Ragusa 26, Trapani 8, Enna 7.

Da lunedì, in Sicilia, anche il personale docente e non docente di tutte le scuole paritarie, regionali ed enti di formazione Oif (fino alla classe 1956) potrà prenotarsi – attraverso la piattaforma telematica e gli altri servizi gestiti da Poste Italiane – per la vaccinazione anti Covid. Inoltre, a seguito dalla comunicazione degli elenchi da parte dei ministeri competenti alla Regione siciliana, tale possibilità è stata estesa anche i dipendenti over 55 in servizio presso gli istituti scolastici statali dell’Isola.

A Comiso, nel Ragusano, è stata somministrata la seconda dose di vaccino a una donna di 107 anni, Maria, classe 1914, che vive in una Rsa. E’ la persona con l’età più avanzata vaccinata finora nell’isola. Sempre nel Ragusano, il 20 febbraio scorso si era vaccinato all’ospedale Guzzardi di Vittoria un uomo di 100 anni.