Covid: in Sicilia 760 nuovi positivi, 26 morti, a Palermo 374 casi

0
10

Sono 760 i nuovi positivi al Covid-19 in Sicilia su 21.602 tamponi processati con una incidenza di positivi di poco più del 3,5%, in leggera risalita rispetto a ieri. La regione è ottava nel contagio di oggi e scende di una posizione rispetto a ieri. Le vittime sono state 26 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 3.783.

Il totale degli attualmente positivi è 36.655, con una diminuzione di 932 casi rispetto a ieri. I guariti sono 1666. Negli ospedali continuano a diminuire i ricoveri che adesso sono 1.236; 42 in meno rispetto a ieri e diminuiscono anche quelli in terapia intensiva che sono 165, cinque in meno rispetto a ieri.

La distribuzione dei contagiati Covid-19 nelle province vede Palermo con 374 casi, Catania 104, Siracusa 85,Messina 66, Trapani 43, Caltanissetta 33, Agrigento 28, Ragusa 20, Enna 7.

La Sicilia chiederà al governo nazionale di passare dalla prossima settimana dalla fascia arancione a quella gialla, “grazie ai dati confortanti che stiamo raccogliendo”, spiega il governatore Nello Musumeci, che sottolinea la diminuzione del numero dei ricoveri, dei contagiati e, non ultimo, un indice Rt che è attorno allo 0,60, anche se va ancora certificato. Il governatore proverà anche a spuntare con il governo l’apertura, per il fine settimana che si conclude con la festa di San Valentino, l’apertura fino alle 22 di ristoranti ed esercizi che somministrano cibo. E nel clima di ottimismo rientra la possibilità di acquisto in proprio, da parte della Regione, di dosi di vaccino: se arrivasse il disco verde da Roma saremmo pronti. La volontà espressa dal collega Zaia in Veneto noi l’abbiamo espressa da cinque-sei giorni”, ricorda Musumeci.