Covid: stabile la curva dei contagi, in Sicilia 560 nuovi positivi e 14 morti

0
18

Resta stabile la curva dei contagi Covid in Sicilia, a differenza del resto del Paese dove il virus è tornato a correre. Il bollettino quotidiano in Sicilia registra 560 nuovi positivi su 26.837 tamponi processati, con una incidenza che scende ancora al 2,0%, oltre volte tre meno del dato nazionale. Secondo il report del Ministero della Sanità la regione è undicesima per quanto riguarda i nuovi casi.

Le vittime sono state 14 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.201. Il numero degli attuali positivi è di 24.545, con decremento di 584 casi rispetto a ieri. I guariti sono infatti 1.130. Negli ospedali i ricoverati sono 794; 19 in meno rispetto a ieri, quelli in terapia intensiva sono 118, uno in più.

La distribuzione nelle province vede Palermo con 257 casi, Catania 97, Messina 51, Siracusa 47, Trapani 17, Ragusa 24, Caltanissetta:38, Agrigento 22, Enna 7.

In Sicilia, la percentuale di popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 2,33%, mentre quella di ultraottantenni che hanno terminato la vaccinazione è pari al 1,6%. I dati emergono dall’analisi settimanale che fa la Fondazione Gimbe di Bologna.

Dal 24 febbraio al 2 marzo risulta in peggioramento l’indicatore relativo alla “Variazione percentuale dei nuovi casi” rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica, 19% rispetto al limite del 40%, e quelli di terapia intensiva al 15%, rispetto al limite del 30%, occupati da pazienti Covid-19. Infine,  dal 24 febbraio al 2 marzo si registra una variazione percentuale dei nuovi casi maggiore del 20%, rispetto alla settimana precedente, nelle province di Agrigento e Catania.

L’ufficio statistica del Comune di Palermo ha elaborato i dati forniti dall’Azienda sanitaria, relativamente all’andamento dei casi positivi al Covid 19 sia in città che in provincia. Dai dati risulta una preoccupante ripresa dei contagi sia nel breve che nel medio periodo preso in considerazione. E’ stata analizzata la situazione dal 2 febbraio al 2 marzo e anche dal 19 ottobre al 2 marzo. I positivi alla data al 2 febbraio erano circa 15mila, mentre il 2 marzo erano 13.029 in tutta l’area metropolitana, di cui circa 11.427 nella città di Palermo. A Bagheria i casi sono 236, a Carini 188, a Termini Imerese 147, a San Giuseppe Jato 85 e a San Cipirello 69, queste ultime due zone rosse.