Crisi libica, giorni decisivi per la battaglia di Tripoli

0
429
blocco navale, crisi libica

Crisi libica, durante il giorno del 9 aprile, l’aviazione di Misurata ha colpito diversi bersagli attorno a Tripoli, a Souk al Khamis e al mattino presto alla base aerea di Al Watiya.

Misurata ha ridistribuito un numero significativo di truppe nell’area di Sirte, tra cui alcuni elementi da Tripoli. Le forze Misurata hanno cercato di attaccare i convogli di rifornimento della LNA (Esercito nazionale libico) di Haftar a nord di Al Jufra, ma non ci sono riusciti.

La forza aerea di LNA ha, a sua volta, attaccato diversi bersagli a Tripoli, vicino a Sirte e a Misurata. L’avanzata delle forze fedeli a Sarraj è stata fermata a nord di Al Aziziya (probabilmente con un’imboscata). LNA ha subito pesanti perdite, ma è riuscita a riportarli a Al Swani – TIP, dove sono in corso combattimenti per l’aeroporto. Il controllo del TIP è cambiato almeno quattro volte negli ultimi giorni. LNA ha fatto progressi in Ain Zara e controlla la prigione di Ruweimi (8 km a sud della tangenziale).

Sin dalla prima serata i combattimenti più duri dall’inizio della campagna a Qasr Bin Gashir, attorno a Campo Yarmouk (riconquistato dalle forze “leali” della GNA in prima serata), Ain Zara e in Wadi al-Rabea.

LNA cerca di avanzare nel sud di Tajoora, ma fa solo progressi limitati. Salah Badi, leader della milizia al Samoud e uno di quelli sanzionati dopo la guerra di settembre dello scorso anno a Tripoli si è unita alle forze “fedeli alla GNA”.  Le forze del generale Haftar sono avanzate verso Brega sulla strada dell’aeroporto, subendo pesanti perdite.

Come reazione alle attività della LNA intorno a Sirte, Misurata è costretta a ridistribuire alcune delle sue truppe, ma per il momento non è a un livello che potrebbe indebolire la difesa di Tripoli. A seconda degli sviluppi intorno a Sirte e a sud di Misurata, potrebbe essere richiesto un numero significativamente più alto di truppe.

Le probabilità di un’offensiva di Misurata nei confronti della Mezzaluna dell’Olio o di Al Jufra non sono molte, tenendo presente la superiorità aerea dell’LNA in questa regione.
L’LNA ha fatto alcuni progressi, subendo gravi perdite, attaccando verso il centro su due assi e verso la strada costiera di Tajoora.

Tenendo a mente le lunghe linee di rifornimento, è necessario vedere quanto tempo l’LNA è in grado di sostenere questo tempo operativo. Oggi potrebbe essere un giorno decisivo, mostrando se la LNA ha ancora la possibilità di prendere Tripoli.