Crocetta azzera la giunta, scontro nel Pd sul destino del governo regionale

0
39

Giunta azzerata, Crocetta va verso l’ennesimo rimpasto di governo. Dopo la terza bocciatura consecutiva di una legge regionale ad opera di Palazzo Chigi e gli attacchi dei deputati renziani, il governatore prova a mescolare le carte prima di ridistribuirle ai deputati della sua maggioranza. “Per me la giunta è azzerata nel suo complesso, in ogni caso prima di firmare la revoca delle deleghe ho il dovere di informare i singoli assessori per un rapporto di correttezza e trasparenza” – ha annunciato nel pomeriggio Crocetta.

Tenuto in bilico dal “suo” Pd, sempre più diviso tra renziani ortodossi che vorrebbero mandarlo a casa e democratici prudenti, timorosi di incassare ad eventuali elezioni una sonora batosta, Crocetta sfoglia la margherita e, assessore per assessore tenta di capire il da farsi. Intanto pur annunciando l’azzeramento, ci ha tenuto a ribadire di “non avere dato, fino a questo momento, alcuna notizia di ritiro di delega”.

I conciliaboli tra correnti Pd e alleati sono già iniziati e il presidente della Regione sta tentando di consolidare un asse con il suo segretario regionale Fausto Raciti, che incontrerà per primo. “Entro sabato questa storia va chiusa” – ha annunciato, ma la partita verso la formazione del “Crocetta-quater” è tutt’altro che semplice.