Da venerdì 5 a domenica 7 le uova di Pasqua dell’Ail contro la leucemia

In piazza Verdi, a Palermo, la “cittadella della donazione” con incontri, dibattiti e raccolta sangue. Stand aperti dalle 9 alle 20 in numerose strade del capoluogo siciliano, a Trapani e nei paesi della provincia

0
94

Da venerdì 5 a domenica 7 aprile al via la campagna “Uova di Pasqua” dell’Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma, che porterà sulle strade centinaia di volontari e trasformerà piazza Verdi, a Palermo, in una “cittadella della donazione”. Per i 25 anni dell’associazione in città, Ail Palermo organizza tre giorni di sensibilizzazione alla donazione del sangue e del midollo. Una tenda da campo della Croce Rossa Italiana sarà sede degli incontri, accanto al Teatro Massimo.

IN PIAZZA VERDI

Venerdì, 5 aprile, alle 17, medici e amministratori dibatteranno su “La cura delle leucemie e il sostegno dei pazienti”: previsti i saluti dell’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, della dirigente generale del dipartimento Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico, Maria Letizia Di Liberto, della responsabile del Servizio 5-Promozione della salute, Daniela Segreto, del presidente della Croce Rossa Italiana Palermo, Fabio D’Agostino; interverranno Francesco Fabbiano e Alessandra Santoro (Ematologia Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello), Maurizio Musso (Oncoematologia La Maddalena), Sergio Siragusa (Ematologia Policlinico Giaccone), Pino Toro (presidente Ail Palermo Trapani).

Sabato, 6 aprile, alle 11, “Appello ai giovani: l’importanza della donazione del sangue e del midollo osseo”: saluti di Evelina Arcidiacono, Osservatorio contro la dispersione scolastica, e Silvana Seminerio, responsabile dei volontari del gruppo Scuole dell’Ail Palermo; interverranno Attilio Mele (Servizio trasfusionale dell’assessorato regionale alla Salute), Renato Messina (Medicina trasfusionale Asp Trapani), Rosanna Scimè (Centro trapianti di midollo osseo degli Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello), Salvatore Zichichi (medico Croce Rossa Italiana), Pietro Giannopolo (Fratres Palermo), Luigi Spicola (Avis Palermo).

Domenica, 7 aprile, alle 11, una conversazione sul libro di Alessandra Turrisi “La scelta volontaria. La storia di Ail Palermo modello di impegno civile” (Edizioni San Paolo), con la responsabile dei volontari Ail Palermo-Trapani, Graziella Caraccio, il direttore del Cesvop Alberto Giampino, la psicologa dell’Ail Palermo-Trapani, Ilenia Trifirò, l’ex paziente Federica Mangano e altri volontari.

In piazza Verdi saranno presenti l’autoemoteca dell’associazione Fratres, i Giovani CRI con dimostrazioni di primo soccorso, gli studenti di medicina del Sism Palermo con l’ospedale dei pupazzi e i clown, mentre l’associazione NHA, presieduta da Salvatore Corrao, eseguirà la valutazione delle funzioni vitali e offrirà una consulenza nutrizionale ai cittadini che ne faranno richiesta.

“È importante promuovere la cultura della donazione, specialmente fra i giovani – ricorda il presidente di Ail Palermo, Pino Toro – L’Italia è ancora un Paese non autosufficiente e in questi ultimi anni, accanto a un numero di donazioni rimasto pressoché invariato, c’è stato un incremento della richiesta di sangue dovuto al gran numero di trapianti d’organo e di midollo osseo che vengono effettuati e all’impiego di terapie per la cura di molti tumori maligni. Pertanto, per salvare vite umane e per consentire i progressi della scienza, è necessario che un numero sempre maggiore di persone in buona salute, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, doni generosamente il proprio sangue”.

STAND APERTI DALLE 9 ALLE 20

Dal 5 al 7 aprile stand aperti con le uova di Pasqua (con una donazione di 12 euro), dalle 9 alle 20, a Palermo, in via Generale Magliocco, in viale Strasburgo, nelle piazze Unità d’Italia, Verdi e Croci, in via Leonardo da Vinci. Domenica le uova saranno distribuite anche davanti alle parrocchie.

Nel Palermitano ecco i le cittadine coinvolte: Alimena, Aliminusa, Bagheria, Belmonte Mezzagno, Caccamo, Campofelice di Roccella, Campofiorito, Camporeale, Carini, Poseidon di Carini, Castelbuono, Castronovo, Cefalù, Cerda, Contessa Entellina, Corleone, Ficarazzi, Finale di Pollina, Gangi, Geraci Siculo, Giuliana, Gratteri, Isnello, Isola delle Femmine, Monreale, Montemaggiore Belsito, Partinico, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Piana degli Albanesi, Polizzi Generosa, Prizzi, San Cipirello, San Mauro Castelverde, Termini Imerese, Trabia, Trappeto, Ventimiglia di Sicilia e Villabate.

Nel Trapanese, stand a Trapani in piazza Vittorio Veneto e nei seguenti città: Alcamo, Calatafimi-Segesta, Castellammare del Golfo, Castelvetrano, Marsala, Mazara del Vallo, Partanna, Salemi.