Dal 13 al 23 maggio “Corsa per la Memoria” per commemorare Falcone e Borsellino

0
39
corsa per la memoria

La “Corsa per la Memoria” dedicata alle vittime delle stragi di Capaci e via D’Amelio. Da giovedì prossimo fino a domenica 23 maggio si correrà la quarta edizione virtuale della maratona antimafia. Undici giorni per correre la propria corsa ovunque, dedicandola alle undici vittime delle stragi di Capaci e di via D’Amelio.

La “Corsa per la Memoria” ha il patrocinio della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone e della Federazione italiana di atletica leggera. Nel 2017 la prima edizione, competitiva e non, nata per ricordare la strada percorsa dalle vittime della mafia: un cammino fondato su legalità, onestà e coraggio. La manifestazione è aperta a tutti coloro che desiderano testimoniare con la propria presenza, attraverso la corsa, la fedeltà a valori come rispetto e legalità.

“Valori in nome dei quali  - si legge in una nota – persero la vita Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i componenti della scorta Rocco Dicillo, Antonio  Montinaro e Vito Schifani il 23 maggio  1992, e, il 19 luglio 1992, Paolo Borsellino e gli agenti Emanuela  Loi, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina”.

Per rispettare le norme sanitarie per il controllo della pandemia, si correrà la nuova edizione non competitiva, virtualmente: ogni partecipante potrà scegliere il luogo e il percorso. Sarà disponibile una App con il percorso virtuale che passa nel centro di Palermo e nei luoghi tristemente famosi per i massacri di mafia. Sulla App, oltre a scaricare il percorso virtuale, si potrà segnalare il proprio tempo e mandare una foto della partecipazione con il tempo, che verrà registrato.

Il programma della Corsa per la Memoria-Virtual Run propone: 2 km Kids Run (da 4 a 14 anni); 2 km Family Run (minimo 3 persone); 5 km Adult Run (a partire dai 15 anni).

L’iscrizione sarà  online, collegandosi al sito www.njuko.net/corsaperlamemoria e registrandosi . Con l’iscrizione ogni partecipante riceve il virtual kit con il pettorale personalizzato e l’attestato da stampare e conservare. Si può scegliere di completare l’acquisto aggiungendo il pacco gara che comprende: una t-shirt in cotone 100%; una canotta in tessuto tecnico personalizzata Corsa per la Memoria;  la medaglia; la stampa a colori del libretto ricordo delle vittime delle stragi.

C’è tempo fino al  23 maggio. Anche quest’anno il ricavato sarà devoluto a  un’opera di riqualificazione urbana a beneficio della cittadinanza e nel rispetto dell’ambiente.

Nascerà a Palermo “Il Giardino di Betty”, iniziativa che conta già 20 progetti realizzati in tutta Italia, un parco giochi realizzato con pavimentazione  antitrauma  ottenuta dal riciclo di scarpe sportive, palline da tennis, copertoni e camere d’aria di biciclette.