Palermo: a spasso di notte tra palazzi, sbandieratori e le dolcezze di Delia

0
86
gli sbandieratori

 

Palermo: a spasso di notte tra i palazzi nobiliari, gli sbandieratori, la musica, i taburinai e le dolcezze tradizionali: sabato 17 settembre il settecentesco Palazzo Bonocore – affacciato su piazza Pretoria, nel centro di Palermo – aprirà le porte, con il suo museo multimediale sul Patrimonio culturale immateriale di Sicilia, e la mostra I FOOD: Cibo e Feste in Sicilia.

L’occasione è l’apertura dei palazzi nobiliari lungo il tracciato dell’antico Cassaro con un evento particolare che permetterà di tuffarsi nelle tradizioni di uno dei paesi del cuore della Sicilia. Grazie alla collaborazione tra I WORLD  e il Comune di Delia (Caltanissetta), via Maqueda, piazza Pretoria e la fontana Pretoria a Palermo saranno animate, dalle 19,30 alle 22, dal  complesso bandistico “Petiliana” e dell’associazione “Folklore Petiliano”, che proporranno le antiche tradizioni etno-musicali del territorio nisseno.

Il corpo bandistico Petiliana, i tamburinari e gli stendardisti (Folkore Petiliano), e i Lamentatori di Delia sono tre formazioni della migliore tradizione musical-popolare folclorica di Delia. I tre gruppi partiranno dal teatro Massimo e si muoveranno in corteo animato lungo via Maqueda, fino a piazza Pretoria, regalando esibizioni e giochi di equilibrio con gli stendardi al suono ritmico di trombe e tamburi; il corpo bandistico “Petiliana” si esibirà in musiche e canti della tradizione deliana, dentro la fontana Pretoria, e i Lamentatori intoneranno la passione del Cristo, morto e risorto. Lo spettacolo si potrà seguire anche dai balconi di Palazzo Bonocore,

Il progetto nasce nell’ambito della mostra “I FOOD: Cibi e feste in Sicilia”, costruita da I WORLD e inserita nel progetto Le Oasi delle Identità, museo Multimediale del Patrimonio culturale immateriale di Sicilia, di cui il Comune di Delia è uno dei partner.

“La mostra ha permesso di conoscere e valorizzare il territorio – spiega il sindaco di Delia, Gianfilippo Bancheri – e i prodotti materiali e immateriali, come la cuddrireddra di Delia, esposta a Palazzo Bonocore”. “A quattro mesi dalla sua inaugurazione, la mostra I FOOD ha riscontrato un grande successo – ha aggiunto l’assessore alla Cultura, Piera Alaimo –, i visitatori hanno potuto apprezzare tesori ancora poco conosciuti, prodotti tipici, cibi, feste e rituali”.

Il corpo bandistico di Delia è nato intorno al 1850. I suoi pionieri musicali – racconta lo storico Angelo Carvello nel suo libro “Storia di Delia – dal 1812 al 1922” – dopo avere incontrato Garibaldi nei pressi di Delia, lo seguirono fino ad Enna, diventando così i pionieri deliani del Risorgimento Italiano. Dalla sua nascita il gruppo bandistico ha acquisito una notevole esperienza musicale. In piazza Pretoria si esibiranno con alcuni pezzi delle principali tradizioni, scritti da musicisti deliani anonimi, alcuni tramandati fino ai nostri giorni. I più rappresentativi sono le “ninnareddre natalizie” o litanie di Natale; il famosissimo brano dell’Incontro deliano (lu ncuentru); la 19 (diciannove) suggestiva marcia funebre eseguita durante la processione del Venerdì Santo.

Più antica è la data di nascita dei giocolieri di stendardi legati alla tradizione pasquale. Ogni stendardo rappresentava nel passato una Confraternita. Le prime Confraternite a Delia si formarono già agli inizi del 1600. Gli stendardisti continuano a tramandare nel tempo la loro abilità e maestria nei giochi aerei e di equilibrio, durante l’Incontro tra il Santu Sarbaturi e la Vergine Maria nel giorno di Pasqua e in molte altre feste paesane.

Legati alla festa Pasquale anche i Lamentatori che con i loro suggestivi canti, durante la Settimana Santa a Delia, tramandano, con voci esclusivamente maschili, il racconto della passione di Gesù (morte e resurrezione). Il costo per la visita di Palazzo Bonocore è di €4, per la visita di tutti e tre i palazzi (Bonocore, Alliata e Asmundo) il ticket è di €10. Gli spettacoli in piazza Pretoria sono gratuiti.

INFO: Per prenotare le visite a Palazzo Bonocore: Tel. 091 6870 520, info@palazzobonocore.it – Prenotazione obbligatoria per le visite dei “Palazzi Nobiliari lungo il Cassaro”: Palazzo Bonocore, Palazzo Alliata, Palazzo Asmundo. Tel. 329.8765958 – 320.7672134 eventi@terradamare.org.

www.palazzobonocore.it – #Ifood  #palazzobonocore –