DI MAIO A SALVINI “LE TASSE NON SI ABBASSANO SUI GIORNALI”

0
9

ROMA (ITALPRESS) – "La prima volta che Salvini minaccia di andarsene? E' ormai un anno, non mi pare una cosa nuova, e' un atteggiamento che abbiamo visto piu' volte". Lo ha detto il ministro e vicepremier, Luigi Di Maio, intervenuto a "Un giorno da Pecora" su Radio1 Rai, rispondendo a una domanda sul colloquio del vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini con il Corriere della Sera, in cui diceva, tra l'altro, "e' mio dovere fare una riforma fiscale coraggiosa, se non me la dovessero far fare, io saluto e me ne vado". Per Di Maio si tratta di parole "ingiuste". "Qui dobbiamo lavorare in squadra, se invece vogliamo abbassare le tasse soltanto sui giornali, allora domani le voglio abbassare anche io", ha aggiunto. "La Lega ha vinto le Europee e non puo' continuare a dire che e' colpa degli altri, sembra che stiano all'opposizione e non al governo – ha sottolineato il vicepremier -. L'Europa si mette di traverso ed e' sempre stato cosi', ma noi dobbiamo combattere e non arrenderci, al primo ostacolo non puoi alzare bandiera bianca e dire 'O ci trovate i 10 miliardi o ce ne andiamo'". (ITALPRESS). mac/sat/red 21-Giu-19 17:09