Diritti dei minori, anche in Sicilia istituito il garante per l’infanzia e l’adolescenza

0
69

La Sicilia si allinea alle altre regioni d’Italia con l’istituzione del Garante per l’infanzia e l’adolescenza presso l’assessorato regionale della Famiglia. A ricoprire il ruolo è Luigi Bordonaro, ordinario di Storia e filosofia fino al 2011, giudice onorario presso il Tribunale per i minorenni di Caltanissetta, componente dell’Osservatorio interistituzionale per la dispersione scolastica, autore di numerose pubblicazioni sul disagio giovanile, sulla devianza e dispersione scolastica. Bordonaro, è stato nominato con l’apprezzamento della Giunta di Governo.

Prevenzione dei fenomeni di esclusione sociale, devianza minorile e violenza, vigilanza sulla programmazione radiotelevisiva e sulle altre forme di comunicazione, controllo sui fenomeni dell’evasione e della dispersione scolastica, nonché tutela del diritto di ogni fanciullo a una vita sana e sicura, all’interno delle famiglia e delle comunità locali sono soltanto alcuni dei compiti affidati al Garante. Per l’assessore regionale alla Famiglia, Gianluca Micciché, che, in attuazione della Convenzione Onu sui diritti del fanciullo del novembre 1989, ha voluto questa designazione “a tutela e a difesa dei diritti di bambini e adolescenti” la nomina del garante conferma “il percorso già intrapreso da quest’Amministrazione per una proficua collaborazione con tutte le istituzioni regionali, nazionali e comunitarie, nonché con le organizzazioni non governative e del privato sociale”. (AdnKronos)