Domenica 3 maggio la XV edizione della Maratonina di Terrasini con oltre 1.000 partecipanti

0
13

 

Sport, turismo e sociale, c’è tutto questo e tanto altro ancora nella XV edizione della Maratonina Città di Terrasini, presentata nella Torre Alba (splendida torre di difesa del XVI secolo) a Terrasini. La gara, in programma domenica 3 maggio, è valida come quinta prova del GP regionale Fidal di maratonine ed è organizzata dal GS Amatori Palermo e dall’Atletica Terrasini.

A presentare la manifestazione, alla quale parteciperanno oltre mille atleti, il sindaco Massimo Cucinella e l’assessore allo sport e turismo Rosamaria Viviano che hanno sottolineato l’importanza di questo evento, vero valore aggiunto nel tessuto economico della cittadina. Per Cucinella il pettorale numero uno consegnatogli, in maniera simbolica, da Vincenzo Alaimo, responsabile del marketing e della comunicazione.

Proprio Alaimo ha sottolineato come la maratonina di Terrasini sia ormai un appuntamento consolidato che, pur tra mille sacrifici, riesce ogni anno a catalizzare l’attenzione e l’interesse di atleti, accompagnatori e semplici appassionati. Tra i presenti, anche Pino Bommarito, olimpionico di Roma ‘60, terrasinese doc, che in quella olimpiade conquistò il record italiano con la staffetta 4×400. Main sponsor della maratonina di Terrasini, per il quinto anno consecutivo Unicredit, rappresentato da Roberto Vitellaro, responsabile della comunicazione.

Sport e sociale il 3 maggio con uno stand che promuoverà la prima edizione del Corriamo per la talassemia in programma a Palermo domenica 17 maggio. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Thalassemici Ospedale dei Bambini di Palermo Onlus, è stata illustrata da Giovan Battista Ruffo ed è finalizzata all’informazione e alla raccolta fondi per la Talassemia.

Tra i protagonisti ci saranno il marchigiano Denis Curzi e il trentino, altofontino di adozione Yuri Floriani (il primo è ufficiale, il secondo è probabile); poi il folto e qualificato plotone di amatori, Catania, Idrissi, Soffietto solo per fare alcuni nomi. Anche a Terrasini come già accaduto a Marsala la scorsa settimana, lo start della gara (visti i problemi di viabilità della A19) avverrà con mezz’ora di ritardo (alle 10 e non alle 9.30) per dare modo a chi arriva da lontano di raggiungere per tempo e senza stress il luogo della manifestazione.