Don Nicola Bux presenta “Con i sacramenti non si scherza” nella parrocchia di San Basilio

0
79
Con i sacramenti non si scherza, don Nicola Bux presenta il suo libro a Palermo. Don Nicola Bux, professore di Liturgia orientale e di Teoria dei sacramenti nella Facoltà Teologica Pugliese,  amico personale di Joseph Ratzinger (Papa Benedetto XVI) sarà giovedì 30, alle 21, nell’Oratorio della Parrocchia di San Basilio Magno (via Paruta – Palermo) per parlare del suo volume, con la prefazione di Vittorio Messori, pubblicato l’anno scorso (Edizioni Cantagalli, pagine 222, € 17,00). E’ previsto l’intervento ed il commento del professore Ettore Gotti Tedeschi, economista. Sarà presente il parroco don Giuseppe Di Giovanni. Modera: Roberto Ginex, segretario provinciale Assostampa Palermo.

Don Nicola Bux, sacerdote barese, è da decenni teologo affermatissimo a livello nazionale e internazionale. Sacerdote dell’arcidiocesi di Bari, ha studiato e insegnato a Gerusalemme e Roma. Ha dedicato vari libri alla liturgia, all’ecclesiologia e all’ecumenismo tradotti in varie lingue. E’ stato perito al sinodo dei vescovi sull’eucaristia. È consultore delle Congregazioni per la Dottrina della Fede e per le Cause dei Santi, nonché consulente della rivista teologica internazionale “Communio”. È stato nominato da Benedetto XVI consultore dell’Ufficio delle Celebrazioni liturgiche del Sommo Pontefice.

Il professore Ettore Gotti Tedeschi, economista, banchiere e docente universitario, liberale, dal 2009 al 2012 ha ricoperto l’incarico di presidente dell’Istituto per le Opere di Religione, avviando importanti riforme per la trasparenza. Consigliere d’amministrazione del Sanpaolo IMI, è stato nominato dal ministro Giulio Tremonti consigliere per “i problemi economico-finanziari ed etici nei sistemi internazionali” e consigliere d’amministrazione della Cassa Depositi e Prestiti dal 2004 al 2007 e dal 2009 a oggi. Dal 1996 al 2006 è stato docente di Strategia finanziaria all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, poi di Etica economica all’Università di Torino. Oggi insegna Etica della finanza all’Università Cattolica di Milano, ed è editorialista de L’Osservatore Romano e del Sole 24 Ore. Nel 2008 venne chiamato dal cardinale Segretario di Stato Tarcisio Bertone ad occuparsi della gestione finanziaria del Governatorato della Città del Vaticano, i cui bilanci erano in rosso per più di 15 milioni di euro. Ha inoltre contribuito alla stesura dell’enciclica Caritas in veritate di Papa Benedetto XVI.