Droga, quaranta chili di hashish scoperti al Ponte Ammiraglio

0
30
Piazza Ponte Ammiraglio a Palermo, sequestrati 40 chili di hashish

Gli agenti della polizia di Stato hanno sequestrato a Palermo oltre 40 chili di droga. In manette sono finite quattro persone, Leonardo Algeri 37 anni, Roberto Presti, 21 anni, Massimiliano Filippone, 44 anni e Cesare Lupo, 33 anni. L’hashish era divisa in 417 panetti. Una volta immessa sul mercato la droga avrebbe fruttato oltre 100mila euro.

Il deposito degli spacciatori è stato individuato dai poliziotti del commissariato Zisa-Borgo Nuovo in un terreno in piazza Ponte Ammiraglio. Dopo aver fatto irruzione dell’area gli agenti si sono trovati davanti Filippone e Lupo, che si sono presentati come custodi del terreno. In un capannone, invece, c’erano Algeri e Presti intenti ad armeggiare su una vettura, risultata rubata.

Dai primi accertamenti è emerso che Algeri era ai domiciliari, mentre Presti sottoposto a sorveglianza speciale. I due così sono stati bloccati e arrestati: per ricettazione ed evasione il primo, per ricettazione e inosservanza delle prescrizioni della sorveglianza speciale il secondo.

In un capannone attiguo, nascosto dentro un cassone per i rifiuti, gli investigatori hanno trovato il carico di hashish, che è stato immediatamente sequestrato. Filippone e Lupo sono stati arrestati per detenzione di sostanza stupefacente, oltre che per ricettazione. Per tutti e quattro si sono spalancate le porte del carcere Pagliarelli.