Due aerei italiani con specialisti militari e materiale sanitario per Beirut

0
19
beirut

Aiuti italiani a Beirut dopo la terribile esplosione che ha provocato oltre 130 morti e migliaia di feriti. Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha messo a disposizione della Protezione civile, per il tramite del Comando operativo di vertice interforze dello Stato maggiore della Difesa, due velivoli C-130J dell’Aeronautica militare. Lo riferisce un comunicato stampa dello Stato maggiore della Difesa.

I velivoli, appartenenti alla 46ma brigata aerea di Pisa, decolleranno nelle prossime ore, come da ordine del Comando delle operazioni aerospaziali di Poggio Renatico, con a bordo un team composto da Vigili del fuoco e personale dell’Esercito italiano specializzato ad operare in contesti caratterizzati da minaccia Cbrn (chimica, batteriologica, radiologica e nucleare).

Una seconda missione è prevista, dedicata al trasporto di materiale umanitario e medico. Il Settimo reggimento difesa Cbrn “Cremona” è il reparto dell’Esercito deputato ad assolvere compiti in materia di difesa specialistica Cbrn.