Due piromani arrestati mentre tentavano di appiccare un incendio sui Nebrodi

0
49
due piromani arrestati

Due piromani arrestati dai carabinieri in provincia di Enna. I militari della stazione di Troina hanno colto sul fatto due uomini intenti ad appiccare le fiamme in una delle aree più importanti dal punto di vista naturalistico della Sicilia, quella dei Nebrodi.

La zona ricadente in area boschiva protetta facente parte di un parco naturale era stata individuata quale obiettivo di incendi da parte dei due, un 80enne originario di Cesarò, con precedenti penali e un 25enne albanese, entrambi allevatori. I due sono stati notati da una pattuglia dei carabinieri sulla SS 120 che unisce le province di Enna e di Messina, nella boscaglia in contrada Scalonazzo, mentre appiccavano alcuni punti di fuoco.

I piromani hanno tentato di scappare ma sono stati inseguiti e bloccati. Nel corso della perquisizione sono stati trovati con alcuni inneschi, costituiti da piccole taniche contenenti carburante e vari accendini. L’anziano e l’albanese sono stati portati in carcere.

Nei giorni scorsi i carabinieri del Comando provinciale di Enna avevano tratto in arresto un altro piromane che aveva appiccato delle fiamme nel territorio di Valguarnera, anche in questo caso in un’area boschiva demaniale e macchia mediterranea, avvicinandosi pericolosamente ad alcune abitazioni ed al Parco Minerario Floristella/Grottacalda.