È iniziato il rientro da New York degli studenti bloccati dalla neve

0
60

È iniziato il rientro da New York degli studenti bloccati dalla tempesta di neve che si è abbattuta mercoledì sugli Stati Uniti.

I primi giovani, insieme con i loro accompagnatori, sono riusciti a lasciare la città americana giovedì sera e sono arrivati a Roma venerdì mattina. Sono più di un migliaio gli studenti italiani che hanno partecipato al progetto “Change the World”, organizzato dall’Associazione Diplomatici presso il Palazzo delle Nazioni Unite, tra questi circa duecento sono siciliani.

Gli allievi, provenienti da scuole medie, superiori e università, erano arrivati a New York  lo scorso 16 marzo e sarebbero dovuti ripartire mercoledì. Poi la nevicata che ha bloccato tutti gli aeroporti della East Coast.

La situazione si è finalmente sbloccata, ma Alitalia e le altre compagnie aeree hanno dovuto lavorare in emergenza per garantire la riprotezione delle migliaia di passeggeri rimasti bloccati. “Crazy days”, giornate pazzesche, commentano sconsolati gli addetti alla sicurezza dello scalo newyorkese, osservando le file chilometriche dei viaggiatori in attesa dei controlli.

In ogni caso, il rientro da New York è stato avviato con voli che fanno scalo a Roma o Milano. Singolare il caso di un ulteriore gruppo di studenti che sarà costretto a ritornare in Italia domenica, via Dubai, con aerei della compagnia Emirates. (G.C.)