Ecco CredinSicilia, il polo per lo sviluppo delle imprese che sapranno dove trovare fondi

0
56

Regione siciliana, Mediocredito Centrale-Invitalia, Sace Group e Irfis-FinSicilia Spa insieme danno vita a CredinSicilia, il polo siciliano per lo sviluppo delle imprese che sarà operativo dal 26 novembre. L’obiettivo è quello di creare un unico interlocutore per chi fa già impresa nell’Isola e per chiunque voglia sviluppare un progetto imprenditoriale, con particolare attenzione al microcredito e agli investimenti legati allo sviluppo turistico e culturale.

La presentazione, in mattinata, a Palazzo d’Orleans, a Palermo, con l’assessore alle Attività produttive Mimmo Turano, l’amministratore delegato di Mediocredito Centrale Bernardo Mattarella, il responsabile Sace per il Centro-Sud Mario Melillo e il presidente di Irfis-FinSicilia Giacomo Gargano.

“Già l’anno scorso il presidente Nello Musumeci aveva messo in agenda la questione del credito in Sicilia – ha detto l’assessore Mimmo Turano – Conosciamo il contesto debole del sistema creditizio nell’Isola, che è diverso rispetto a 20 anni fa. Nei prossimi giorni approveremo in giunta il testo per l’Irca, il nuovo soggetto che si rivolgerà agli artigiani siciliani e che speriamo di fare partire presto. Questo governo intende rilanciare anche con CredinSicilia il tessuto economico siciliano, sappiano tutti quanto nella nostra regione. Garantiamo con CredinSicilia una nuova opportunità ma anche gli imprenditori devono comprendere che il sistema è cambiato”.

Un numero verde 800050618 a disposizione degli imprenditori che hanno bisogno di tecnici in grado di sviluppare le idee imprenditoriali. “La funzione di CredinSicilia è quella di creare sinergie tra i principali attori che possono aiutare le aziende. L’idea è di creare assistenza perché in Sicilia e per la Sicilia i soldi ci sono, ma spesso gli imprenditori non sanno dove trovarli”. Lo ha detto il presidente  presidente di Irfis-FinSicilia Giacomo Gargano presentando CredinSicilia, a palazzo d’Orleans, a Palermo. Il polo siciliano per lo sviluppo delle imprese, che mette insieme Regione, Mediocredito Centrale-Invitalia, Sace Group e Irfi-FinSicilia Spa, avrà due sedi a Palermo e a Catania, negli uffici della stessa Irfis-FinSicilia. “Ci sarà un funzionario a disposizione che seguirà l’imprenditore passo passo per consigliare il miglior finanziamento in relazione all’idea – ha spiegato Gargano – Siamo in grado di patrimonializzare circa 3 miliardi di fondi, non è dunque un problema di risorse ma come spenderle. E CredinSicilia vuole anche aiutare le imprese a creare i progetti, oltre che a reperire i finanziamenti”, ha concluso Gargano.

“Come Mediocredito centrale c’è già l’offerta di una serie di prodotti, da gennaio al 31 ottobre scorso in Sicilia abbiamo erogato attraverso il fondo di garanzia 1 miliardo di finanziamenti alle imprese. Dobbiamo sfruttare gli strumenti che esistono al meglio, unendo le forze del Mediocredito centriale, che già opera in Sicilia con il fondo di garanzia per le piccole e medie imprese e con la Cassa depositi e prestiti”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Mediocredito Centrale Bernardo Mattarella, nel corso della presentazione, a Palazzo d’Orleans di CrediSicilia, il nuovo polo siciliano per lo sviluppo delle imprese, che mette insieme Regione, Mediocredito Centrale-Invitalia, Sace Group e Irfi-FinSicilia Spa. “Siamo presenti in Sicilia da circa 3 anni e le esportazioni in questo periodo sono aumentate quindi ritengo che abbiamo dato il nostro piccolo contributo  – ha affermato  il responsabile Sace per il Centro-Sud Mario Melillo – Vogliamo far comprendere  agli imprenditori siciliani come sviluppare la internazionalizzazione delle aziende. E’ importante che dalla Sicilia e dal Sud parta questa iniziativa che serve a unire le forze attivenello sviluppo di tutto ciò che è necessario alle aziende, l’operazione CredinSicilia con la Regione ci permetterà di fare ancora meglio quanto già facciamo. Questo è un modello che può essere esportato nel resto del Paese”, ha concluso Melillo.