Elezioni in Sicilia, Crocetta: “Per le Regionali si voterà il 5 novembre”

0
16

Elezioni in Sicilia, Crocetta: “Per le Regionali si voterà il 5 novembre e porteremo in dote risultati importantissimi. Le polemiche non mi interessano. “Trovo per questo assurdo che qualcuno abbia deciso di avviare già adesso lo scontro politico. Oggi assistiamo a scontri politici, ma quando sono arrivato nel 2012 c’erano le rivolte e le proteste sotto il palazzo. Oggi abbiamo sanato parecchie questioni e su questo siamo tranquilli”. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, oggi a palazzo d’Orleans a Palermo nel corso di un incontro con i giornalisti sulla nuova rete ospedaliera regionale.

A proposito della scelta della data per le regionali Crocetta ha sottolineato: “Si poteva scegliere tra il 29 ottobre e il 5 novembre e ho scelto io questa data – ha detto Crocetta – Abbiamo deciso una data che cadesse dopo le festività dei defunti, ci scocciava celebrare le regionali a ridosso della Commemorazione dei morti del 2 novembre, che in Sicilia ha un significato e una importanza particolare – ha aggiunto scherzando – così magari blocchiamo la resurrezione di qualcuno…blocchiamo possibili superstizioni… Vincerò anche queste”.

Il governatore ha già annunciato la sua ricandidatura, tra le polemiche di settori del suo partito, il Pd, anche per la scelta di presentarsi con il suo movimento “Riparte Sicilia”. Esiste un ricorso in Commissione di garanzia: “Non mi occupo e non mi preoccupo di queste cose”, ha commentato. “Oggi festeggiamo una grande vittoria – ha proseguito – con il via libera a Roma della rete ospedaliera siciliana. Non è e non sarà la sola”.

“Nonostante un avvio anticipato della campagna elettorale, io penso ai risultati importanti che stiamo raggiungendo per la Sicilia. Ad esempio abbiamo già impegnato il 10 per cento del finanziamento del Patto per il Sud e in una quindicina di giorni arriveremo al 20 per cento e faremo partire gare per 600 milioni di euro. Le polemiche, dunque, non intralciano le azioni del governo”. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta.