Elezioni Palermo, Miceli (Pd) attacca Forello (M5S): “Non segua l’esempio del sindaco di Bagheria”

0
27
miceli simbolo Pd
carmelo miceli

Elezioni Palermo, Miceli (Pd) attacca Forello (M5S): “Non segua l’esempio del sindaco di Bagheria”. Il segretario provinciale del Pd di Palermo Carmelo Miceli attacca il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Ugo Forello, come se non bastesse il fuoco amico che ha dovuto subire negli ultimi giorni lo stesso Forello con la storia delle registrazioni audio alla Camera in cui si parlava danche del suo impegno come legale ed attivista di Addiopizzo.

“Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle è in grado di rassicurare i cittadini palermitani sul fatto che non seguirà le orme del sindaco grillino di Bagheria, impegnandosi sin d’ora a non creare, a differenza di quanto fatto dal bagherese Patrizio Cinque, nuove ed inutili società pubbliche per piazzare militanti e amici del Movimento?”, chiede e si chiede Miceli.

“Dopo quello che abbiamo scoperto e denunciato a Bagheria – aggiunge -, l’appello è d’obbligo. Così come è d’obbligo che Forello dismetta i panni della vittima sacrificale della guerra interna al Movimento e, da candidato sindaco, si impegni pubblicamente a rassicurare la città che pratiche clientelari come quella di Bagheria non saranno applicate anche a Palermo”.

Il segretario provinciale del dem di Palermo ha rivelato che “il Comune di Bagheria (PA), guidato dal sindaco del Movimento 5 Stelle Patrizio Cinque, ha costituito una nuova società pubblica di servizi, attingendo ai fondi comunali destinati alla pubblica illuminazione. La nuova società, creata con una delibera di giunta illegittima per l’assenza di bilanci, costerà alla collettività di Bagheria diverse centinaia di migliaia di euro e sarà guidata da un cda composto da militanti amici del Movimento di Beppe Grillo”. (ITALPRESS).