Emergenza lavoro in provincia di Trapani, la Cgil: “Ci sono oltre 36 mila disoccupati”

0
36

“E’ emergenza occupazione in provincia di Trapani con 36 mila cittadini disoccupati”. E’ l’allarme lanciato dalla Cgil di Trapani per “l’inarrestabile crisi occupazionale che nel trapanese continua a crescere di anno in anno”.

Secondo i dati Istat, estratti ad aprile 2018 e analizzati dal Dipartimento sviluppo economico della Cgil di Trapani, dal 2016 al 2017 l’occupazione è aumentata del 3,2 per cento, facendo di Trapani la terza provincia con più disoccupati della Sicilia: al primo posto c’è Messina, con il 24,8 per cento di disoccupati, seguita da Enna con il 24,7 per cento e da Trapani con il 24,4 per cento di posti di lavoro in meno.

Drammatico il dato che documenta in due anni, dal 2015 al 2017, la perdita di 12 mila posti di lavoro in provincia di Trapani. ”Nel trapanese – dice il segretario generale della Cgil di Trapani Filippo Cutrona – è emergenza lavoro. Malgrado la provincia di Trapani, nella classifica siciliana dell’Istat, sia passata dal primo posto del 2016 al terzo posto del 2017, questo dato non è per nulla confortante perché la disoccupazione continua comunque ad aumentare così come, di contro, il lavoro nero che cresce anche per i mancati controlli ispettivi, creando condizioni di sfruttamento e di violazioni delle norme sulla sicurezza nei posti di lavoro. Nel 2017 la provincia di Trapani ha pagato un prezzo altissimo con la morte di 12 lavoratori”. (AdnKronos)