Esercito in campo contro il coronavirus in Sicilia, da domani soldati in strada

0
59
Esercito in campo contro il coronavirus
Esercito in campo contro il coronavirus in Sicilia. Una parte dei militari in servizio nell’Isola sarà da domani impiegata nelle pattuglie di vigilanza urbana e nei punti di arrivo dei passeggeri.

Lo ha assicurato il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, in un colloquio con il presidente della Regione Nello Musumeci.
Il governatore aveva avanzato ieri un’ulteriore richiesta formale, in tal senso, al capo del Viminale, allarmato dalla crescita del tasso di contagio che da alcuni giorni si registra in Sicilia.
E i provvedimenti restrittivi per contrastare il contagio da Covid-19 riguardano anche le corse dei traghetti nello Stretto di Messina. “Quattro corse al giorno (andata e ritorno) da Villa San Giovanni e altrettante da Reggio Calabria per Messina, negli orari più indicati per favorire gli spostamenti dei lavoratori pendolari”  – ha spiegato il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, in una nota inviata al ministero dei Trasporti e alle società di navigazione in servizio nello Stretto.
Una precisazione, hanno fatto sapere dalla Regione, si è resa necessaria per interpretare al meglio il contenuto del comma 3 dell’articolo 2 del decreto ministeriale di ieri che ha disposto un’ulteriore limitazione del traffico passeggeri da e verso l’Isola.