Esplosione a Barcellona Pozzo di Gotto, notte di lavoro per il Vigili del fuoco

0
15
barcellona pozzo di gotto

Vigili del Fuoco di Messina al lavoro per tutta la notte nel deposito di materiale pirotecnico di Barcellona Pozzo di Gotto esploso ieri pomeriggio. Sono 5 i morti e due i feriti gravi.  A perdere la vita Venera Mazzeo, moglie del titolare della fabbrica, Fortunato Porcino, 31 anni, Vito Mazzeo, 23 anni, Mohamed Mannai, un magrebino di 39 anni che era uno dei due dispersi, è deceduto subito dopo l’arrivo in ospedale.

Infine nell’inferno di fiamme e devastazione ha perso la vita anche Giovanni Testaverde, 34 anni. Due i feriti: Bartolomeo Costa, figlio del titolare, che già ieri sera era stato trasportato in elisoccorso in prognosi riservata all’ospedale di Palermo, e un dipendente, Antonino Bagnato, che è invece ricoverato all’ospedale di Milazzo.

In questo momento si sta bonificando l’area della fabbrica in contrada Femmina Morta. Si sta mettendo in sicurezza il luogo composto da diversi edifici. In alcuni fabbricati si trovano ancora dei giochi pirotecnici inesplosi.

Sul posto anche il Genio militare per bonificare la zona. “C’è ancora materiale inesploso e la zona va messa in sicurezza”, spiega il Procuratore capo di Barcellona Emanuele Crescenti che indaga per strage colposa.