Estorsione, Roberto Helg in appello condannato a 3 anni e 8 mesi

0
109

La seconda sezione della corte di appello di Palermo ha rideterminato la condanna inflitta a Roberto Helg che passa da 4 anni e 8 mesi a 3 anni e 8 mesi di reclusione.

L’ex presidente della Camera di Commercio e vice presidente della società aeroportuale Gesap è accusato di estorsione e concussione e venne arrestato in flagranza nel 2014 mentre intascava una tangente da centomila euro chiesta all’imprenditore Santi Palazzolo per rinnovargli la concessione, senza aumenti di canone, di uno spazio commerciale all’aeroporto di Punta Raisi in cui la vittima gestiva una pasticceria.

La Cassazione, accogliendo la tesi dell’avvocato Giovanni Di Benedetto che difende Helg, aveva escluso l’aggravante nell’estorsione contestata all’ex presidente della Camera di Commercio, non riconoscendogli la qualità di incaricato di pubblico servizio, e quindi il processo era tornato in appello.