Evaso a gennaio dal carcere di Padova, arrestato nel torinese su ordine della Procura di Palermo

0
123
modica

E’ stato arrestato a Bruino (Torino) Giuliano Ventrice, 43 anni, evaso il 28 gennaio scorso dal regime di semilibertà, non facendo rientro nel carcere di Padova dopo il permesso. Le manette all’uomo sono state messe dai carabinieri di Padova assieme ai colleghi di Moncalieri (Torino).

All’uomo è stata notificata l’ordinanza di sospensione della semilibertà nonché l’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura di Palermo, dovendo scontare una pena residua di tre anni, sei mesi e due giorni di reclusione per un cumulo pene per vari reati tra i quali anche un omicidio commesso in Ciriè (Torino) il 6 febbraio 1996.

I militari hanno anche denunciato due piemontesi e una padovana per favoreggiamento personale. E’ stato il legame con la donna veneta a fornire ai carabinieri gli elementi oggetto di approfondimento sui colpi di fucile esplosi la sera del 21 gennaio 2018, all’ingresso del ristorante Ca’ Sana frequentato dall’indagato. Ventrice infatti si era reso irreperibile dopo il fatto, quando erano stati sentiti alcuni suoi conoscenti dai carabinieri. (ANSA)