ExpoCook 2019 alla Fiera del Mediterraneo dal 26 febbraio all’1 marzo

0
84

La terza edizione di ExpoCook, secondo gli organizzatori, si annuncia come “imperdibile” dal 26 febbraio all’1 marzo alla Fiera del Mediterraneo eccellenze gastronomiche, degustazioni, masterclass, talk e cooking show. Un evento tutto dedicato al “food & beverage” e al settore della ristorazione in cui il gusto, in tutte le sue declinazioni, sarà il protagonista indiscusso.

La manifestazione, organizzata dai siciliani Fabio Sciortino, Francesco Fontana e Francesco Lipari, è patrocinata dalla Regione Siciliana, dal Comune di Palermo, dalla Camera di Commercio, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, Casartigiani e Federalberghi, avrà come main sponsor Electrolux, Cattabriga, LG Air Conditioning.

Spazio alla ristorazione e a tutto ciò che le gravita intorno: dai surgelati e fresco ai prodotti agroalimentari per celiaci e vegani, dal designer e progettazione all’arredo di interni ed esterni, dalle attrezzature e utensileria all’abbigliamento da lavoro, dai sistemi informatici di cassa alla gestione lavoro, dalla consulenza ai finanziamenti.

Le novità di questa terza edizione riguardano, innanzitutto, la maggiore ampiezza dello spazio dedicato alle aree espositive.  Saranno, infatti, ben quattro i padiglioni con oltre 20.000 mq. che ospiteranno da quest’anno, oltre alle eccellenze gastronomiche made in Sicily, alcune delle aziende vitivinicole e dei birrifici artigianali più importanti del territorio, siciliano e non, a cui sarà riservato un intero padiglione di 2000 mq. Tutti elementi che fanno di Expocook non  soltanto una importante vetrina per gli espositori, ma anche, e soprattutto, un’occasione unica ed imperdibile di confronto tra gli addetti ai lavori.

Più di 130 le aziende che hanno attualmente aderito all’iniziativa, il cui numero è in continuo aumento. Tanti i momenti dedicati alla conoscenza delle materie prime e alle metodologie di cottura tra cooking show, tavole rotonde, dibattiti e interventi dei professionisti del settore come chef, pizzaioli, bartender  campioni di mixology, campioni di latte art, caffetteria, maestri pasticceri e gelatieri il cui filo conduttore è divulgare l’importanza della qualità delle materie prime utilizzate e la valorizzazione delle risorse del territorio attraverso una filosofia sempre più rivolta ad una sana alimentazione e alla genuinità e tracciabilità dei prodotti locali.

Confermate  le  immancabili presenze dei cuochi della Federazione Italiana Cuochi con il presidente Rocco Pozzulo, dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani con il presidente Domenico Privitera e dell’Associazione Cuochi e Pasticceri di Palermo con il presidente Giacomo Perna. Anche quest’anno Expocook potrà contare sulla  preziosa collaborazione del maestro Giuseppe Giuliano per l’organizzazione del comparto pasticceria e cooking show e del maestro Daniele Vaccarella, responsabile del comparto pizza.

Proprio alla pizza sarà dedicato il Trofeo Trinacria, un evento nell’evento, alla sua terza edizione, che si svolgerà mercoledì 27 febbraio dalle 9.30 alle 14 in occasione del quale 50 top pizzaioli siciliani della Sicilian School of Pizza si sfideranno a colpi di farina e impasti per guadagnarsi l’ambìto premio.

Tra i membri della giuria, capitanata da don Antonio Starita, presidente delle “Centenarie”, le 10 pizzerie con più di 100 anni di attività, vi saranno il maestro pizzaiolo Daniele Vaccarella, presidente della Sicilian School of Pizza, Stefano Catalano, agrigentino, fondatore del comitato promotore “Fondazione Mondo Pizza”, Salvatore Lionello, patron della nota pizzeria Lionello – Gli artigiani della pizza dal 1989 in provincia di Caserta, e la food blogger Laura Martino.

A ExpoCook hanno confermato la partecipazione Bruno Barbieri, sette stelle Michelin in carriera, giudice di Masterchef e conduttore di 4Hotel su Sky Uno, Igles Corelli, cinque stelle Michelin in carriera, romagnolo volto noto del Gambero Rosso Channel, Massimo Mantarro, chef stellato dell’Hotel San Domenico di Taormina, il maestro pasticciere Luigi Biasetto, campione mondiale di pasticceria, Santi Palazzolo, vincitore del prestigioso trofeo Pavoni come “Pasticciere dell’anno”, don Antonio Starita, maestro pizzaiolo la cui fama ha portato la sua pizza da Napoli a New York.