Fabio Citrano si scusa con Orlando per l’insulto social a Matteo Salvini

0
90
fabio citrano si scusa

Fabio Citrano si scusa per il volgare insulto rivolto via social al ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il giornalista dell’ufficio stampa del Comune di Palermo pubblica sulla sua pagina Facebook un post nel quale fa ammenda del suo gesto.

“E’ vero. Ho commesso un errore. Sono pronto ad assumermi le responsabilità”. Fabio Citrano, lo ricordiamo,  venerdì scorso, sempre attraverso i social, commentando una dichiarazione di Salvini sulle polemiche con il sindaco Leoluca Orlando aveva insultato il vice premier con una espressione volgare in dialetto. Un gesto che lo stesso giornalista definisce “stupido”.

“La volgarità – scrive – è un errore in qualsiasi contesto. Lo è ancora di più se permette di distogliere l’attenzione da problemi ben più gravi. Ho sbagliato nel non valutare che la mia posizione di libero cittadino, inevitabilmente, si sovrapponeva al mio ruolo di dipendente pubblico e di componente dell’ufficio stampa del Comune”.

Il giornalista aggiunge di “avere agito di pancia e involontariamente ho contribuito ad inasprire il clima già difficile tra il Sindaco e il Ministro. Per questo chiedo pubblicamente scusa a Leoluca Orlando, oggi protagonista indiscusso di una battaglia di civiltà contro gli aspetti ‘criminogeni’ del cosiddetto decreto sicurezza”.

Salvini aveva replicato all’insulto del giornalista dell’ufficio stampa definendolo “un vero lord”. Dal canto suo Orlando ha informato della vicenda il segretario generale del Comune perché valuti “i provvedimenti disciplinare del caso” nei confronti del dipendente.