Ferragosto, record di turisti a Palermo: +3,5% di passeggeri all’aeroporto “Falcone Borsellino”

0
148

Ferragosto da record per Palermo, che con un incremento del 3,5 per cento di passeggeri all’aeroporto Falcone Borsellino, rispetto allo stesso periodo del 2016, si conferma una fra le mete più ambite in Italia. Questa settimana, infatti, lo scalo del capoluogo siciliano ha superato i 250mila passeggeri, apprestandosi a battere il risultato dello scorso anno.

“Palermo si conferma città attrattiva e accogliente – dice il sindaco Leoluca Orlando – con un trend di crescita di visitatori sempre più strutturale: una vera iniezione di economia positiva per la nostra città”. Per il primo cittadino si tratta di “risultati destinati a crescere ulteriormente nei prossimi mesi e il prossimo anno con Manifesta e con tutte le iniziative legate alla Capitale della Cultura, accompagnate dall’indiscutibile aumento e arricchimento dell’offerta culturale e della ricettività turistica”. Previsioni confermate da Enit, l’Agenzia nazionale italiana per il turismo, che posiziona Palermo al terzo posto in Italia per incremento delle presenze previste fra giugno e settembre nelle città d’arte, con un +15 per cento dopo Torino e Milano.

 I dati elaborati da Enit, che ha analizzato oltre 10 milioni di ricerche e recensioni online su Google, Trivago, TripAdvisor e altri siti legati al turismo, mostrano, inoltre, come l’offerta turistica di Palermo sia, non solo sempre più lontana dal modello “mordi e fuggi” con una permanenza media di sei giorni, ma sia anche fra quelle più apprezzate dai visitatori, che nell’80 per cento dei casi esprimono pareri positivi sulla propria esperienza in città. Sempre più ampio, inoltre, il mercato cui Palermo si rivolge, con Svizzera e Australia che si aggiungono ai più tradizionali Paesi di provenienza dei turisti.

“La nuova immagine della città, sempre più al centro dell’attenzione della stampa generalista e specializzata nazionale e internazionale – conclude Orlando – sta contribuendo a creare un interesse e un flusso turistico verso Palermo, capitale della Cultura e dell’Accoglienza, aprendola al mercato europeo e mondiale e confermando questo settore come uno fra quelli maggiormente trainanti per la nostra ripresa economica”.