Fiamme gialle in azione ad Agrigento per far luce sul business legato all’accoglienza degli extracomunitari

0
33

Fiamme gialle in azione per fare luce sul business legato all’accoglienza di extracomunitari. La guardia di Finanza di Agrigento questa mattina, nell’ambito di un procedimento per associazione a delinquere finalizzata a commettere truffe ai danni dello Stato e falsi in atto pubblici a carico di sette persone, ha eseguito diverse perquisizioni negli uffici di 14 Comuni della provincia e in quelli dell’associazione di promozione sociale “Omnia Academy”, con sede a Favara.

L’ipotesi è di gravi irregolarità nella gestione dei cittadini extracomunitari affidati alle numerose strutture. I Comuni coinvolti sono quelli di Naro, Camastra, Casteltermini, Canicattì, Favara, Cammarata, San Giovanni Gemini, Palma di Montechiaro, Castrofilippo, Alessandria della Rocca, Cattolica Eraclea, Sant’Angelo Muxaro, Porto Empedocle e Grotte.

L’Omnia Academy di Favara è l’ente che gestisce, in provincia di Agrigento, il più alto numero di cittadini extracomunitari richiedenti asilo e una delle maggiori realtà dell’intera regione Sicilia. Ha 85 dipendenti e un volume d’affari che in un solo anno, dal 2013 al 2014, è passato da circa 1,5milioni di euro e circa 5milioni. Le perquisizioni sono state disposte dai pubblici ministeri Salvatore Vella e Matteo Delpini, coordinati dal procuratore della Repubblica Renato Di Natale.