Fioraio di Misilmeri trovato cadavere lungo la litoranea di Mongerbino

0
101
mongerbino

Ha un nome il  cadavere  ritrovato lungo la litoranea di Mongerbino, nel Palermitano.  Si chiamava Vincenzo Pezzano, 55 anni, originaria di Misilmeri e di professione fioraio, ieri sera non aveva fatto rientro a casa.

A segnalare il corpo senza vita dell’uomo, che giaceva riverso a terra poco distante da un’auto Fiat Sedici nei pressi di Cala dell’Osta è stato un passante che ha contattato i carabinieri.

Pezzano, dicono le persone che lo conoscevano, era solito raccogliere dai terreni fiori di campo per abbellire le sue composizioni floreale. Il corpo da un primo esame non presenterebbe segni di violenza. Sulla vicenda indagano i carabinieri.