Follieri ritira l’offerta per l’acquisto del Palermo e attacca Zamparini

0
44
Zamparini

Follieri ritira l’offerta per l’acquisto della Palermo Calcio e attacca Zamparini definendo il suo comportamento “intollerabile”.

E’ stato un comunicato dell’ufficio relazioni esterne del Follieri Capital Limited, il gruppo che fa capo a Raffaello Follieri interessato all’acquisto del Palermo, ad annunciare la volontà di abbandonare il tavolo delle trattative. In una nota viene sottolineato che la decisione è stata presa perché il gruppo “non ritiene tollerabile – si legge testualmente – il comportamento finora tenuto dall’azionista di maggioranza, Maurizio Zamparini, che ha ripetutamente messo in discussione la solidità del gruppo acquirente nonostante l’evidenza fondi più volte documentata dalla Union Investment Management del banchiere americano Chad Johnson, le cui credenziali a livello mondiale sono ben note. L’operatore finanziario americano ha reso disponibili, oltre che i supporti informativi e documentali, le coordinate ed il dettaglio delle disponibilità finanziarie che avrebbero consentito alla Follieri Capital Limited di sostenere i costi legati all’acquisizione totale del Palermo”.

Il gruppo Follieri  precisa di avere continuato la trattativa “nonostante lo spinoso contenzioso giudiziario che ha già allontanato, nel tempo, svariati interlocutori e che appartiene unicamente alla irresponsabilità dei comportamenti dell’attuale compagine”.

Alla fine della nota un messaggio ai tifosi del Palermo e la stoccata finale a Zamparini. “L’attuale compagine societaria sta mortificando le aspettative della Città di Palermo e della sua tifoseria – si legge – che attendono il vero rilancio della squadra di calcio e l’uscita definitiva da un corto circuito mediatico-giudiziario che non giova al futuro della compagine sportiva ed alla prospettiva del suo definito risanamento. Ringraziamo la meravigliosa città di Palermo e gli strepitosi tifosi per l’accoglienza ricevuta”.