Formazione professionale: a giudizio per peculato Corsello e Monterosso

0
56
annarosa corsello assolta

Formazione professionale: il giudice per l’udienza preliminare di Palermo Fabrizio Molinari ha rinviato a giudizio Anna Rosa Corsello e disposto il giudizio abbreviato per il segretario generale della Regione Patrizia Monterosso.

Il doppio processo riguarderà una ipotesi di peculato, relativa agli extrabudget della Formazione professionale regionale, settore di cui la Corsello era dirigente fino all’anno scorso, quando è andata in pensione. Il giudizio contro la ex dirigente si terrà a partire dal 5 giugno davanti alla terza sezione del tribunale, mentre la Monterosso sarà giudicata dallo stesso gup Molinari a partire dall’11 maggio.

Secondo l’accusa, rappresentata dal sostituto procuratore Luca Battinieri, le due dirigenti dell’amministrazione di Palazzo d’Orleans avrebbero in un primo momento concesso finanziamenti superiori al dovuto agli enti che si occupano di formazione professionale per conto della Regione.

Dopo che la Corte dei conti aveva individuato gli extrabudget per una cifra vicina agli 11 milioni di euro, Monterosso avrebbe chiesto alla Corsello di bloccare i pagamenti successivi, destinati agli stessi enti, in modo da recuperare le somme e fare venire meno il danno erariale. Nella vicenda la Regione non si è costituita parte civile, in virtù di un parere dell’Avvocatura dello Stato, che sostiene la insussistenza della condotta illecita. La Monterosso è stata condannata dalla magistratura contabile a risarcire pro quota il danno che avrebbe procurato alle casse della Regione. (AGI)