Furto al santuario di Santa Rosalia, la comunità religiosa “avvisa” il ladro

0
214
santuario di santa rosalia

Furto al santuario di Santa Rosalia, la comunità religiosa locale “avverte” il ladro sacrilego.  Fedeli al proverbio “scherza coi fanti e lascia stare i santi”, gli uomini e le donne che curano il santuario di Santa Rosalia, la patrona di Palermo, su Monte Pellegrino, sperano di indurre l’autore del gesto a riconsegnare il maltolto.

Ad essere svuotata nella grotta è la cassetta dove finiscono le offerte dei molti fedeli devoti della Santuzza. Così sulla cassetta è spuntato un biglietto diretto al ladro, come riporta il sito di Repubblica, quasi un consiglio con precise avvertenze: “Se riporti i soldi rubati avrai un doppio beneficio. Sarà un bene per la tua anima e farai del bene ad altri. Sappi che quei soldi servivano per opere di carità”.

E perché il messaggio sia completamente chiaro, si specifica: “Ti informiamo che le telecamere ti hanno visto bene!”.