Gattuso “Con Allan tutto ok, Brescia avvelenato, non penso al Barça”

0
3

NAPOLI (ITALPRESS) – "Con Allan e' tutto ok, avevo detto che non porto rancore, lui si e' allenato molto bene come tutta la squadra, i ragazzi hanno fatto quello che dovevano fare". Rino Gattuso ha inserito nella lista dei convocati per la sfida di domani a Brescia anche il centrocampista brasiliano che era stato escluso per la partita di Cagliari. "Per me e' finita' li', io pretendo da tutti il massimo impegno, ma non porto rancore, in questi giorni ho visto un grande professionista che si e' messo di nuovo a disposizione della squadra", ha spiegato il tecnico in conferenza stampa alla vigilia del match in casa del Brescia, gara che precede la sfida di Champions contro il Barça di Lionel Messi. "Oggi e' giovedi', domani c'e' il Brescia e da qui a martedi' c'e' tempo, la priorita' e' la gara di domani, ci sara' tempo per pensare al Barcellona. Scendera' in campo la squadra migliore e che dara' il 100%, anche perche' con le cosiddette piccole abbiamo perso 20 punti, domani troveremo una squadra avvelenata, appena hanno finito la partita contro la Juventus li sentivo parlare del Napoli, di una partita da giocare con il coltello tra i denti. Non c'e' da pensare a Messi, ma a Balotelli e agli altri e i ragazzi sono concentrati sul Brescia – assicura Gattuso -. In questi giorni non ho sentito parlare di Barcellona in allenamento e neanche io sono condizionato nelle scelte per domani. Voi parlate di un Barcellona in difficolta', beh se lo sono loro vi dico in calabrese che noi siamo 'muru muru cu spitali'". Se potesse scegliere tra l'eliminare il Barcellona in Champions e la qualificazione in Europa League, Gattuso sceglierebbe "tutta la vita il Barcellona e sapete perche'? Mancano 14 partite e per farcela ne devi vincere tante". (ITALPRESS). ari/gm/red 20-Feb-20 15:02