Gela, tv locali: contro la crisi Canale 10 e Rete Chiara si fondono, faranno un unico tg

0
409

La crisi dell’editoria spinge due note tv locali di Gela ad unire le proprie forze per essere più forti ed anche appetibili sul mercato pubblicitario. Una fusione di due emittenti televisive come arma di lotta per far fronte alla crisi che da anni ha investito anche il mondo dell’editoria.

E’ stata decisa a Gela tra una televisione storica della città, Canale 10, forte dei suoi 35 anni di attività, e la giovane Rete Chiara, nata sei anni fa, in piena recessione, come sfida per una tv diversa, che trasmette prevalentemente in diretta, tra la gente, nei luoghi delle varie emergenze.

L’amministrazione sarà unica come unico sarà il Tg. Ma ciascuna emittente manterrà il proprio canale, il proprio personale e il proprio nome con palinsesti differenziati e arricchiti di nuovi contenuti. I manager delle due tv, Antonio Cavaterra (Canale 10) e Attilio Vindigni (Rete Chiara) si sono detti ottimismi e hanno spiegato che “l’obiettivo è quello di ottimizzare l’offerta pubblicitaria e invogliare a investire nel settore della pubblicità le aziende private che, a causa della recessione, continuano a destinare sempre meno risorse alle promozioni commerciali su giornali, radio e televisioni”.